I passeggeri che nessuno vuole avere vicino in aereo

Preferireste sedervi di fianco a un bambino scatenato o a un passeggero con l'alito pesante? Il sondaggio di Expedia

Se c’è una cosa che tutti odiamo quando siamo seduti sulla nostra poltrona a bordo di un aereo è sentire i calci nella schiena che arrivano da chi è seduto dietro. Specialmente se si sta dormendo o se si sta sorseggiando un caffè bollente. E che dire di quei bambini che piangono per tutta la durata del volo, anche se questo è un intercontinentale di 18 ore… Forse qualcuno, al pargolo rumoroso, che corre avanti e indietro per il corridoio, preferirebbe sedersi di fianco a un passeggero con l’alito pesante

Secondo un recente sondaggio condotto da Expedia nessuno dei passeggeri interpellati vorrebbe trovarsi in una di queste tre situazioni quando deve viaggiare. Sono proprio ‘lo scalciatore seriale’, ‘il pargolo piagnucolone’ e ‘il puzzone’ le tre categorie di passeggeri che rappresentano l’incubo di chi vola. Quelli che nessuno vorrebbe al proprio fianco nelle lunghe ore di volo, durante le quali non ci sono alternative, soprattutto se l’aereo è pieno.

Ma i viaggiatori molesti sono anche altri: dagli urlatori a chi ‘alza il gomito’ approfittando degli alcoolici gratuiti serviti a bordo (tra l’altro, bere alcool in aereo fa anche male), da chi parla ininterrottamente con il vicino a chi vuole passare davanti a tutti, dal passeggero che ha sempre il sedile reclinato (anche quando volete mangiare e lo spazio a vostra disposizione si riduce a 10 cm.) a chi allarga i gomiti invadendo il vostro spazio.

In fondo alla classifica dei passeggeri più fastidiosi c’è poi quello che vuole a tutti i costi flirtare con il vicino – o più spesso la vicina – di posto. Patetico… Ve ne vengono in mente altri?

I passeggeri che nessuno vuole avere vicino in aereo