L’Italia e i suoi 7.500 chilometri di splendide coste

Ci domandiamo perché, finora, abbiamo cercato altrove il mare più bello quando l'Italia offre già tutto

Foto di Ilaria Santi

Ilaria Santi

Giornalista & Travel Expert

Giornalista, viaggia fin da quando era bambina e parla correntemente inglese e francese. Curiosa, autonoma e intraprendente, odia la routine e fare la valigia.

Ci domandiamo perché, finora, abbiamo cercato altrove il mare più bello quando, lungo i suoi 7.500 chilometri di coste l’Italia è già un piccolo concentrato di tutto? Abbiamo le “Maldive d’Italia“, i “Caraibi d’Italia”, le “Seychelles d’Italia”, le piscine naturali, i fondali tropicali. Non ci manda davvero nulla.

La regione con il maggior sviluppo costiero è la Sardegna, con 1.849 chilometri, seguita dalla Sicilia (1.500 km) e dalla Puglia (829 km). Ci sono lunghi litorali di spiagge, cale e calette, rocce e falesie. Per chi quest’estate desidera restare in Italia c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Solo da Punta Falcone, vicino a Santa Teresa di Gallura, fino a Capo Carbonara, lungo la costa meridionale, le coste sarde sono alte e rettilinee, a parte la zona più a Nord, dove sono molto frastagliate. La punta settemntrionale è caratterizzata da isola, quelle dell’arcipelago della Maddalena. Due i grandi golfi sardi, quello di Olbia e quello di Orosei, bellissimo. Splendide coste pianeggianti nel golfo di Cagliari, mentre sul versante occidentale si alternano coste rocciose a coste basse e acquitrinose, come quelle del Golfo di Palmas e del golfo di Carloforte, limitato verso il mare aperto dall’isola di San Pietro.

Per trovare lunghe spiagge nella più grande isola italiana, la Sicilia, bisogna andare sul versante occidentale e meridionale perché a Nord e a Est le coste sono per lo più montuose e frastagliate. È al Sud che si trovano località come Porto Empedocle e la Scala dei Turchi, per esempio, mentre a Ovest le spettacolari spiagge di Cala Rossa a Favignana, quella di Macari e di San Vito lo Capo.

E poi la Puglia, con i suoi due mari, Ionio e Adriatico, il cui litorale alterna spiagge di ciottoli, bianche scogliere e due di sabbia. La zona del Gargano offre al turista una delle più belle coste del Sud Italia, con località di villeggiatura come Vieste, Peschici e Mattinata. Una sosta alle isole Tremiti non può non prevedere l’Isola di San Domino. Nell’isola più grande di tutta la regione i lidi più belli sono senza dubbio Cala del Sale, Cala delle Roselle e Cala Tonda. Quella del Salento, “maldiviana” e paradisiaca, regala alcune delle spiagge più belle nel nostro Paese, come Punta Prosciutto, Punta della Suina e Pescoluse, con una distesa di sabbia chiara e finissima che nasconde misteriose grotte e un mare turchese da fare invidia alle mete esotiche più prestigiose. Con mare e spiagge così meravigliosi, perché cercare altrove la prossima meta delle vacanze?