Lago d’Iseo, cosa visitare in un tour di 2 giorni

Scoprire le bellezze che nasconde questo grande specchio d'acqua d'origine glaciale, un vero gioiello della nostra penisola

Un tour di due giorni sul lago d’Iseo sarà un’esperienza unica e piena di emozioni. L’ambiente naturale ricco di vegetazione, il clima mite e le montagne che lo circondano faranno da cornice a un magnifico soggiorno sulle rive del lago, scoprendo tutti i luoghi più belli da visitare che si nascondono nei suoi anfratti.

Chiamato anche lago Sebino, il lago d’Iseo si trova in Lombardia, nelle province di Bergamo e Brescia, ai piedi delle Prealpi. Al suo interno si trovano ben tre isolotti, quello del Monte, quello di Loreto e infine quello di San Paolo.

In tutte le stagioni, ma soprattutto a  primavera e d’estate, sono migliaia i visitatori che apprezzano questi incantevoli luoghi. La sponda orientale, che si trova nella provincia di Brescia, è caratterizzata da uliveti, vigneti e frutteti. Il centro principale è la famosa località turistica di Iseo, che dà il nome al lago, seguita da paesi come Sulzano, Paratico, Pilzone e il caratteristico borgo di Sale Marasino, situato in un anfiteatro naturale formato dai monti delle Almane. In questa località è possibile visitare alcuni splendidi palazzi cinquecenteschi, antiche chiese e ammirare gli affreschi che adornano Villa Martinengo Villagana.

Lungo la sponda occidentale, nella provincia di Bergamo, sono presenti tratti di spiaggia circondati da un panorama selvaggio con rocce a strapiombo, speroni rocciosi e scogli. Sullo sfondo si possono vedere i pittoreschi paesini lacustri. Roccia nuda che si alterna a quei pochi, rari vigneti e uliveti. Tra le località da visitare ci sono Castro, Lovere, Costa Volpino e Rogno, l’ultimo centro prima di arrivare nella Valcamonica.

Uno dei luoghi che consigliamo di visitare è il Santuario della Madonna della Ceriola, che si trova a 400 metri di altitudine sull’isola del Monte. Molto bello arrivarci a piedi attraverso sentieri dalla natura selvaggia e incontaminata. L’isola è accessibile con traghetti che partono da entrambe le sponde del lago d’Iseo.

In un tour di due giorni sul lago d’Iseo non può mancare una delle tappe più interessanti di tutto il territorio, il Castello Carmagnola, che si trova in località Clusane, una delle più importanti della zona. Splendide sale affrescate e arredate in stile quattrocentesco, il castello fu fatto costruire dai feudatari della Franciacorta, gli Oldofredi. Oggi, dopo il restauro, è aperto al pubblico il primo lunedì del mese e il terzo martedì, oltre che durante la settimana della cultura.

Se vi trovate in zona nel mese di luglio potrete partecipare alla settimana della tinca, una manifestazione culturale a sfondo gastronomico durante la quale vengono organizzate dai ristoranti che aderiscono all’iniziativa delle bellissime e particolari cene sul lungolago.

Per gli appassionati di trekking ed escursionismo consigliamo l’Antica Strada Valeriana, consigliabile solo ai più esperti. Il silenzio e la tranquillità di questi luoghi vi daranno la sensazione di trovarvi in paradiso. Un luogo splendido, da non perdere assolutamente durante il soggiorno sul lago d’Iseo.

Conosciuto in tutta Italia, il Santuario della Madonna della Neve è un altro luogo imperdibile, un’oasi di pace in mezzo ai vigneti e gli uliveti della zona. Un santuario con una splendida vista sul territorio della Franciacorta, zona in cui vengono prodotti alcuni dei migliori spumanti al mondo, paragonabili ai migliori Champagne francesi. Il lago d’Iseo è anche un ottimo punto di partenza per un tour enogastronomico. Visitare i vigneti e le cantine, degustando vini e prodotti tipici, è uno dei modi migliori per conoscere usi e tradizioni locali.

Durante l’estate le rive del lago si riempiono di turisti provenienti da tutta Europa e dal Nord Italia, soprattutto da chi vive in provincia di Milano. A Lido Nettuno è presente un parco acquatico con ingresso gratuito, bar, servizi igienici e aree adibite ai picnic, dove è possibile allestire barbecue con amici e familiari.

Un’altra località che vi consigliamo di visitare durante il tour è quella di Lovere, considerato uno dei borghi più belli d’Italia. Se siete appassionati di arte potte visitare all’Accademia di Belle Arti Tadini, dove ammirare splendide sculture di Antonio Canova. Da non perdere l’escursione diretta alle piramidi di Zone, speroni rocciosi che spuntano tra la vegetazione creando un paesaggio davvero insolito.

Infine, suggeriamo la visita al Monastero di San Pietro in Lamosa, a cui si può accedere dopo un percorso immerso nella natura, il luogo ideale per chi ama praticare il birdwatching. Non perdetevi le meraviglie naturali e i pittoreschi paesini situati sul lago d’Iseo, uno dei gioielli inestimabili del nostro Paese.

Lago d’Iseo, cosa visitare in un tour di 2 giorni