Perché i tetti delle case delle Isole Faroe sono ricoperti d’erba

Una tradizione che ora segue anche i dettami ecologici

Chi ha già visto le Isole Faroe avrà notato che i tetti di molte abitazioni locali presentano un fitto strato di erba. Queste terre remote e solitarie sembrano essere uscite da un film e sono teatro di case che paiono emergere letteralmente dal suolo. La copertura d’erba sui tetti è una pratica tradizionale per la protezione dal freddo e dalle piogge che negli ultimi anni ha finito per seguire anche le tendenze dell’ecologia. Le Faroe sono così diventate un punto di riferimento anche per gli ecoturisti.

Minuscolo arcipelago sotto il controllo della Danimarca e a metà strada tra Islanda, Scozia e Norvegia, le Isole Faroe sono una destinazione che manderà i visitatori fuori dal tempo.

Il verde domina sovrano, tanto che l’erba cresce addirittura sui tetti delle case. In realtà, il tappeto verde che sovrasta le case faroesi è una pratica tradizionale dell’arcipelago, utilizzata fin dall’antichità dai primi coloni. Dato che sull’arcipelago le abbondanti piogge e l’intenso freddo non mancavano mai gli abitanti originari pensarono di potersi proteggere proprio con l’erba.

Il manto erboso è infatti un ottimo isolante termico e così i tetti delle abitazioni locali cominciarono a essere ricoperti d’erba. La tradizionale copertura durò assai a lungo, almeno fino al XVIII secolo, quando iniziarono a comparire i tetti con le tegole al posto di quelli “verdi”. Le lamiere e i materiali moderni hanno così finito per prendere lo spazio dell’erba, ma l’originario rivestimento ecologico non è andato completamente perduto. Negli ultimi anni si è anzi affermato nell’arcipelago, un movimento di ripresa e conservazione delle antiche usanze.

In un’epoca di sensibilizzazione sempre maggiore verso le tematiche ambientali i faroesi hanno capito che possono sfruttare i tetti erbosi per richiamare i turisti. Per questo motivo le Isole Faroe sono diventate una meta prediletta dagli amanti dell’ ecoturismo, grazie a una sorprendente integrazione tra gli impianti ricettivi e l’uomo. Non è un caso che la principale struttura culturale dell’arcipelago, la Nordic House, abbia il proprio tetto completamente ricoperto d’erba, come vuole la tradizione. Per scoprire e godere di questo sorprendente binomio tra ambiente e urbanistica niente di meglio di una visita alle Isole Faroe.

Perché i tetti delle case delle Isole Faroe sono ricoperti dR...