L’Isola di Bled, in Slovenia, è l’isola delle fiabe

Il soprannome arriva dall'Huffington Post ed è azzeccato. L'isola è magica in qualunque momento dell'anno

Se avete in mente le favole con draghi, principi e principesse, non potete che immaginarveli in un posto come questo.

Non a caso l’Huffington Post ha soprannominato l’Isola di Bled, che sorge nel bel mezzo dell’omonimo lago, l’isola delle fiabe.

E’ un posto magico e che trasmette fascino in qualunque momento lo si vada a visitare.

D’estate i colori sgargianti mettono in risalto i dettagli dell’isoletta. In primavera, quando la natura è in fiore, il panorama assume mille tonalità. L’autunno rende ancora più pittoresco il paesaggio. E d’inverno, quando il lago è ghiacciato e tutto è ricoperto da una leggera coltre bianca e i suoni sono attutiti, sembra di essere davvero in un libro di favole. Pensate che è l’unico posto al mondo che è bello anche quando c’è la nebbia.

Non a caso l’Isola di Bled viene scelta da molte coppie che decidono di sposarsi nella piccola chiesa barocca di San Martino, il cui campanile è ben visibile dalla terraferma. Tra l’altro, pare che porti bene se lo sposo riesce a portare la promessa sposa in braccio su per i 99 gradini e condurla sul sagrato della chiesa.

Bled è una rinomata località turistica, famosa fin dall’Ottocento. Qui venivano a trascorrere le loro vacanze i nobili della vecchia Europa che beneficiavano delle acque termali per cui la località è famosa. Oggi i turisti vengono soprattutto dall’Italia, dall’Austria e dalla Germania. D’estate la popolazione di Bled triplica di numero.

Per l’attenzione nel favorire il turismo sostenibile e la mobilità dolce, fa parte della cooperazione Perle delle Alpi, che comprende 28 località alpine.

 

L’Isola di Bled, in Slovenia, è l’isola delle fiabe