La ciclabile più bella d’Italia è la Ciclovia dell’Oglio, in Lombardia

Eletta agli Italian Geen Road Awards 2019 "la più bella d'Italia", la Ciclovia dell'Oglio attraversa 4 province

La Ciclovia dell’Oglio è stata eletta la ciclabile più bella d’Italia agli Italian Green Road Awards 2019, gli Oscar italiani del cicloturismo.

Le ciclovie, le vie di lunga percorrenza consentite solo alle biciclette, permettono di viaggiare su due ruote, rispettando l’ambiente e godendosi il panorama. In Italia ne esistono tante, ma ce ne vorrebbero di più: a chiederlo è l’Unione Europea ma anche svariati turisti, soprattutto stranieri che vogliono scoprire in bici tutte le meraviglie del nostro Paese. E le regioni e gli enti locali si stanno muovendo proprio in questo senso, in linea con il boom delle bici elettriche (elemento chiave nello sviluppo del settore).

Alla CosmoBike Show 2019 – la fiera del ciclo più importante d’Italia, appena conclusasi a VeronaFiere – sono andati in scena gli Italian Geen Road Awards, gli Oscar italiani del cicloturismo patrocinati dal Ministero dell’Ambiente. Una giuria di esperti si è espressa, e ha assegnato alla Ciclovia dell’Oglio il titolo di ciclabile più bella d’Italia.

ciclovia dell'oglio

La Ciclovia dell’Oglio segue il corso dell’omonimo fiume | Fonte: Facebook (Ciclovia del Fiume Oglio)

La Ciclovia dell’Oglio segue il corso del fiume Oglio e si allunga per oltre 290 chilometri, attraversando ben quattro province: Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova, praticamente tutta la Lombardia da nordovest a sudovest. Il punto di partenza si trova a 1193 metri di altitudine, a Ponte Legno. Il percorso passa poi per località suggestive come la Riserva delle Torbiere, la Franciacorta e i parchi dell’Oglio, con un dislivello di quasi 1900 metri e solamente per il 30% su sterrato. Termina poi, la Ciclovia, al Ponte delle Barche di San Matteo delle Chiaviche, nel Mantovano (sul fiume Po).

La Ciclovia dell’Oglio attraversa la Lombardia dalla pianura alle montagne | Fonte: Facebook (Ciclovia del Fiume Oglio)

La giuria che l’ha eletta come ciclovia numero uno in Italia ha motivato la sua decisione definendola «un esempio virtuoso di percorso che chiunque può fare, perché è protetto, tenuto in buone condizioni e in più permette di attraversare la Lombardia dalle montagne alla pianura». Al secondo posto degli Italian Green Road Awards 2019, troviamo una ciclabile dell’Alto Adige, la Via Claudia Augusta. Ai piedi del podio, invece, c’è la Via delle Sorgenti in Campania, nel casertano, che attraversa un territorio naturale fatto di foreste, laghi e sorgenti. Il Premio Stampa, infine, è andato all’Alta Via dei Monti Liguri, sentiero di 430 km che passa fra Alpi e Appennino Ligure tra Ventimiglia e Ceparana.

Percorsi straordinari, per andare alla scoperta dell’Italia più autentica.

Ciclovia Oglio

La Ciclovia dell’Oglio attraversa 4 province e si snoda per 290 km | Fonte: Facebook (Ciclovia del Fiume Oglio)

Guarda le altre piste ciclabili della Lombardia o delle altre regioni d’Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La ciclabile più bella d’Italia è la Ciclovia dell’Oglio...