Tre castelli da brivido, in luoghi mozzafiato

Castelli in rovina, dal passato antico e le incredibili location: sono i manieri da brivido che si trovano in Europa, Italia compresa

Poche costruzioni sanno essere affascinanti quanto un castello. Ce ne sono di romantici e di spaventosi, i castelli delle fiabe e quelli dei vampiri. Ci sono i castelli semidistrutti, testimonianze d’un passato antico, e quelli trasformati in hotel di lusso, in ristoranti o in cantine.

Si possono trovare un po’ ovunque, i castelli. Italia compresa. Ma quali sono le fortezze capaci di regalare per la loro posizione dei veri brividi? Scopriamolo insieme.

Castello di Dunluce, Irlanda

Un affascinante castello in rovina, sito sulle scogliere della costa settentrionale dell’Antrim: è il castello di Dunluce, in Irlanda del Nord. Su di un promontorio a picco sul mare, è apparso sulla copertina di un album dei Led Zeppelin e sorge laddove un tempo si trovava il primo castello di Dunluce, due torri dal diametro di 9 metri volute da Richard Óg de Burgh, secondo conte dell’Ulster.

Ristrutturato in tipico stile scozzese da Sorley Boy MacDonnell alla fine del Cinquecento, parte delle sue cucine collassarono in mare. Leggenda vuole che uno sguattero, seduto in un angolo della stanza, riuscì a sopravvivere: da quel momento, la moglie dell’ultimo dei MacDonnell a possederlo si rifiutò di continuare a viverci, e il castello venne abbandonato. Ma, sebbene in rovina, rimane incredibile con quella sua location così spettacolare.

Rocca Calascio, Abruzzo

A 1460 metri d’altezza, anche l’Italia ha il suo castello da brividi. Si tratta di Rocca Calascio, in provincia dell’Aquila e all’interno del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. È uno dei castelli più alti d’Italia, questo, ed il simbolo dell’Abruzzo insieme all’antico borgo medievale sottostante, ancora abitato.

Set de “Il nome della rosa”, Rocca Calascio fu probabilmente voluta da re Ruggero d’Altavilla dopo la conquista normanna del 1140, con la funzione di avvistamento, sebbene il suo aspetto attuale sia frutto di restauri e di rimeggiamenti successivi. A dispetto della sua posizione mozzafiato, raggiungere il castello è molto semplice (e gratuito).

Corfe Castle, Inghilterra

Nell’Inghilterra del Dorset, il Corfe Castle – accanto all’omonimo villaggio – fu voluto intorno all’anno 1000 da Guglielmo il Conquistatore. La sua è una posizione da favola, su di una gola delle Purbeck Hills, e il suo aspetto parzialmente demolito nulla toglie al suo fascino.

Donato negli anni Ottanta da Ralph Bankes al National Trust, dopo un restauro durato dal 2006 al 2008 il castello è oggi aperto gratuitamente al pubblico.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tre castelli da brivido, in luoghi mozzafiato