In Cina c’è un giardino a forma di cuore

Un giardino cinese ha voluto celebrare l’arrivo della bella stagione con un gigantesco prato a forma di cuore

In Cina l’arrivo della primavera segna un momento magico. I giardini fioriti sono uno spettacolo della natura. Alcuni sono anche più belli di altri.

Come quello che si è presentato davanti agli occhi dei visitatori in un parco a Nanchang, un’antica città che vanta una storia di 2.200 anni e che si trova nell’Est del Paese, nella provincia del Jiangxii.

Qui i giardini si sono colorati di rosa per lo sbocciare dei ciliegi. E fin qui lo spettacolo potrebbe ricordare l’hanami giapponese.

Ma un giardino in particolare ha voluto celebrare l’arrivo della bella stagione con un gigantesco prato a forma di cuore. Il cuore sarà visibile a tutti, abitanti e turisti, per molto tempo, grazie al bel clima che offre la città.

La città di Nanchang si trova in una zona della Cina dove il clima è di tipo sub-tropicale monsonico, con temperature miti e piacevoli quasi tutto l’anno.

In Cina c’è il culto del verde tanto da aver inventato un tipo di giardino detto appunto ‘giardino cinese’. I tratta di un giardino di carattere paesaggistico che si è evoluto nel corso di 3.000 annidi storia. Ricrea un paesaggio idealizzato in miniatura e si propone di esprimere l’armonia che dovrebbe esistere fra l’uomo e la natura.

Inoltre, il tipico giardino cinese è diviso in settori da muraglioni e include bacini, rocce, alberi e fiori oltre che a un assortimento di sale e padiglioni punti precisi ideali per la contemplazione visiva, collegati fra loro da sentieri tortuosi, ponti e gallerie.

In Cina c’è un giardino a forma di cuore