Arriva il Tetra Hotel, l’albergo che strizza l’occhio all’anno Tremila

La sua struttura è avveniristica e i parametri di eco-sostenibilità sono avanzatissimi: i lavori inizieranno nei prossimi mesi, ecco dove potrebbe sorgere.

Sembra finto, o tratto da un kolossal di fantascienza ambientato in chissà quale mondo lontano. E invece è un vero albergo. O quantomeno un progetto, destinato però ad essere effettivamente realizzato a partire dai prossimi mesi (resta solo da stabilire dove).

Si tratta del Tetra Hotel, prodotto dal genio e dalla fantasia visionaria degli ingegneri dello Shard di Londra insieme allo studio d’architettura Innovation Imperative e già ribattezzato “l’albergo più futuristico del mondo”. Nonostante l’aspetto non servirà a colonizzare Marte, ma a regalare ai fortunati turisti che vi alloggeranno “un soggiorno di lusso unico ed eccezionale, senza precedenti”.

La sua strana forma deriva dall’utilizzo di 42 “baccelli”: ognuno di essi, di forma triangolare-prismatica, costituirà una singola suite e sarà composto da due piani su un’altezza di 19 metri. Il piano superiore sarà destinato alla zona notte, con letto e doccia al di sotto di un lucernario: la visione del cielo stellato sarà quindi a 360 gradi. Il piano inferiore, invece, sarà destinato alla zona giorno.

La struttura sarà peraltro realizzata con un sistema modulare eco-compatibile. In altre parole il Tetra sarà costruito rispettando i più avanzati parametri di eco-sostenibilità: a impatto zero, con tanto di impianti solari, tecnologie verdi e gestione forestale, addirittura i consumi si baseranno sull’acqua di mare del luogo. La struttura modulare, invece, fa sì che l’albergo sia componibile a seconda delle esigenze.

Non solo albergo, comunque: il Tetra Hotel infatti è stato pensato anche come un vero e proprio museo, con alcuni baccelli che saranno riservati ad aree espositive, come mostre di artisti e designer di livello mondiale.

Resta solo da stabilire in quale location sarà edificato questo sensazionale hotel che strizza l’occhio all’anno Tremila: i progettisti hanno garantito che sorgerà in una località marittima e che si tratterà di una “posizione geograficamente splendida“. Diverse nazioni si sono già dette fortemente interessate (Capo Verde, Nuova Zelanda, Spagna, Portogallo, Andorra, Canada, Norvegia e Ungheria), ma l’albergo potrebbe anche sorgere nel Paese in cui è stato concepito, vale a dire la Gran Bretagna. L’annuncio ufficiale arriverà nel corso dell’estate, quindi è solo questione di tempo…

Arriva il Tetra Hotel, l’albergo che strizza l’occhio all&...