Sinalunga, il borgo della Toscana dove vive Geppetto in “Pinocchio”

Nella piccola frazione La Fratta è stato ricostruito il villaggio di Geppetto

Il film “Pinocchio” del regista Matteo Garrone, che vede protagonista Roberto Beningi, è stato in parte ambientato in Val di Chiana senese, una splendida valle a cavallo tra Toscana e Umbria, tra le province di Arezzo e Siena e tra quelle di Perugia e Terni.

Una zona bellissima che incarna il meglio delle due Regioni che sono anche tra le più iconiche d’Italia.

Con i loro borghi, i paesaggi da cartolina e le tradizioni ancora ben radicate sono risultate perfette come ambientazione di una delle favole per bambini – ma non solo – più famose del mondo, “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” scritta da Carlo Collodi nel 1883.

sinalunga-borgo-toscana-set-pinocchio

Il paese di Sinalunga, sulle colline della Val di Chiana @123rf

Ed è nel paese di Sinalunga che il regista ha individuato la location più adatta dove far vivere e lavorare Geppetto (Roberto Benigni), il padre falegname del burattino-bambino Pinocchio. Sinalunga è una cittadina che conserva ancora resti preistorici ed etruschi di grande valore, ma è in particolare nella piccola frazione di La Fratta che è stato ricostruito il villaggio di Geppetto.

La Fratta è un vero e proprio borgo medievale che sorge tra le mura della storica Tenuta La Fratta, nata sull’antica via consolare Cassia, una delle più importanti strade dell’antica Roma. La Fratta è una delle tenute più belle della Toscana, sopravvissuta al passare dei secoli e giungendo a noi in condizioni splendide.

Il primo documento nel quale viene citata risale al 1208, il che non fa che attestare il valore storico di questa struttura. In questa tenuta nacque, nel XIII secolo, il noto brigante e nobile ghibellino Ghino di Tacco, al tempo ricercato dalla Repubblica di Siena.

Garrone ha sfruttato le bellezze senza tempo di questo borgo e dei luoghi che circondano La Fratta, che si trova proprio al centro di un territorio ricco di cultura e pregno di storia. Il borgo fa da retroscena del film grazie alle autentiche strutture della fattoria di mattoni rossi, gli edifici storici, gli archi e le piazze.

A La Fratta si riconoscono la casa di Geppetto, la scuola di Pinocchio, il Teatro dei burattini e l’osteria. Nella Locanda della Fratta si può anche soggiornare. Infatti, c’è un bellissimo bed & breakfast le cui camere sono ricavate dalle antiche stalle del 1500.

pinocchio-matteo-garrone-roberto-benigni-tenuta-la-fratta-location-film

Una scena del film “Pinocchio” @Ansa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sinalunga, il borgo della Toscana dove vive Geppetto in “Pinocch...