In Francia c’è una location di Game of Thrones che nessuno conosce

Ottantesette metri di lunghezza delle scene più memorabili ed emozionanti, riassunto delle prime sette stagioni, in mostra in Francia

Capitale provvisoria della Francia durante l’estate 1944, e forte di un ricco passato, la città di Bayeux sprigiona una maestosità imponente, però con una graziosa modestia. Piccole stradine e dimore borghesi sembrano esser state risparmiate dal lusso superfluo e appariscente, per la calma e la tranquillità di coloro che trovano il tempo per soffermarsi.

Comune francese di 13.843 abitanti situato nel dipartimento del Calvados nella regione della Normandia, è un concentrato artistico e memorabile da visitare attentamente.

Bayeux in Normandia

Il centro storico ha conservato la struttura dell’epoca medioevale intorno alla magnifica cattedrale di Notre-Dame, inaugurata da Guglielmo il Conquistatore nel 1077. Arte e artigianato tipici della zona sono conservati nel Museo Baron Gérard, costruito a testimonianza dei talenti creativi locali, mentre uno dei più preziosi lavori tradizionali, il pizzo, ha un intero luogo a lui dedicato: il Conservatorio del Pizzo. Datato più di 300 anni, ospita esposizioni permanenti e temporanee.

Storicamente, fulcro di un passato glorioso è il Museo memoriale della Battaglia di Normandia, che ha visto Bayeux diventare la prima città liberata dai nazisti, il 7 giugno del 1944.

Il vero protagonista della cittadina, però, è l’Arazzo. Immenso ricamo su tessuto di lino lungo 70 metri, racconta i preparativi, l’inizio e la conquista dell’Inghilterra da parte di Guglielmo il Conquistatore e la Battaglia di Hasting. Riconosciuto e iscritto nel registro delle “Mémoire du Monde” dall’UNESCO, è una risorsa documentaria di unica bellezza.

A quanto pare, in questo 2019 ricco di sorprese, non sarà l’unica eccezionale attrattiva della città: dopo un decennio di riprese e produzione in Irlanda del Nord, il Trono di Spade® si è concluso a maggio e per celebrare l’evento, l’arazzo della serie commissionato da Turismo Irlandese e realizzato interamente a mano, sarà in mostra a Bayeux a partire dal 13 settembre.

Hôtel du Doyen di Bayeux

Hôtel du Doyen di Bayeux (Foto: Ufficio Stampa)

L’esposizione si terrà nello storico Hôtel du Doyen di Bayeux, a poca distanza a piedi dal leggendario arazzo, fonte principale d’ ispirazione per il suo nuovo omologo.

Creato nel 2017 in collaborazione con HBO mostra alcune delle scene più memorabili ed emozionanti delle prime 7 stagioni. Dopo la messa in onda dell’episodio finale dell’ottava stagione, quest’anno, 30 ricamatori volontari assieme ad alcuni membri dello staff dell’Ulster Museum, hanno completato l’ultima sezione dell’arazzo che ora misura più di 87 metri di lunghezza.

Arazzo di Games of Thrones

Arazzo di Games of Thrones (Foto: Ufficio Stampa)

L’obiettivo di questa esposizione è quello di mantenere vivo lo stretto legame tra la serie e l’Irlanda del Nord anche una volta spenti i riflettori, cercando di continuare a far ammirare anche le numerose location ai milioni di fan sparsi in tutto il mondo.

La scelta dell’Hôtel du Doyen come luogo espositivo per l’arazzo del Trono di Spade ha un valore simbolico: il grande edificio del diciottesimo secolo ha infatti ospitato l’arazzo di Bayeux a partire dal secondo dopoguerra fino al 1982, quando fu trasferito al vecchio seminario (dove si trova tutt’oggi).

Ci sarà la possibilità di ammirarlo fino al 31 dicembre, dal mercoledì alla domenica dalle 11.00 alle 18.00 con ingresso gratuito: “I prodigi accadono sempre nei luoghi più strani”, dice Varys nella quarta serie.

Non resta che dire: vi aspetta un’occasione davvero imperdibile!

Particolare dell'Arazzo

Particolare dell’Arazzo (foto Ufficio Stampa)

In Francia c’è una location di Game of Thrones che nessuno con...