Viaggio in Algeria: cosa vedere, documenti e sicurezza

Le tappe da non perdere e tutto quello che devi sapere per visitare in sicurezza l'Algeria

Vuoi organizzare un viaggio in Algeria ma non sai da dove iniziare? L’Algeria è uno Stato molto affascinante, che può regalare numerose emozioni, ma per visitarlo è importante organizzare ogni dettaglio del viaggio, quali luoghi visitare e come preparare la valigia.

Mentre si pianifica l’organizzazione per un viaggio in Algeria è importante scegliere anche il mezzo per raggiungere nel modo più comodo e sicuro il Paese. Sempre più compagnie aeree effettuano voli diretti verso il Paese, in particolare collegamenti con la capitale Algeri. Per chi desidera è possibile raggiungere l’Algeria anche via mare, grazie a traghetti che effettuano la traversata da Marsiglia o Alicante. Ecco tappe e consigli per un viaggio in Algeria.

Cosa vedere durante un viaggio in Algeria

L’Algeria è un Paese ricco di luoghi da visitare ed esperienze da vivere. Da panorami naturali a location storiche, da ambientazioni artistiche alle spiagge bianche: ecco cosa vedere in Algeria.

Escursioni nel Deserto del Sahara

Il Deserto del Sahara in Algeria è sicuramente una tappa che non deve mancare nel proprio viaggio in Algeria. Questa location unica permette di vivere esperienze indimenticabili, come l’escursione con i cammelli nel deserto, godere del tramonto tra le dune o entrare a contatto con la sabbia e il vento sahariano oppure visitare antiche oasi. Durante queste esperienze è possibile poi incontrare Tuareg del deserto e vivere momenti unici.

La capitale Algeri

Algeri, la “città bianca”, offre un centro storico unico e musei ricchi di opere eccezionali, come il Museo nazionale delle Belle Arti. La città offre numerosi scorci e attrazioni uniche, come il Jardin Botanique du Hamma, un’area verde ricca di palme e bambù. Tra le attrazioni uniche della capitale sono anche la Moschea Ketchoua e la Basilique Notre-Dame d’Afrique.

Siti archeologici in Algeria

La Valle di Mzab è una zona unica del Paese, all’interno della quale sono presenti 5 città costruite nel decimo secolo. L’architettura di questa zona è famosa in tutto il mondo e dal 1982 l’area è nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. La costa algerina offre bellezze naturalistiche incredibili, ma anche rovine di antiche città romane che meritano una visita. In questo modo è possibile fare un salto nel passato ed assaporare ogni aspetto di questo Paese unico.

Viaggio in Algeria: cosa portare e documenti necessari

Per un viaggio in Algeria cosa portare va definito per tempo. Innanzitutto bisogna controllare le formalità come primo aspetto da prendere in considerazione, quindi verificare non solo il visto ma anche passaporto e biglietti per andate e ritorno. La moneta locale inoltre è il dinaro algerino e le carte di credito spesso non sono accettate, per questo è consigliabile partire con abbastanza soldi per affrontare il viaggio. Infine è bene portare con sé in aereo i medicinali per le emergenze, come dei gastroprotettori.

Quando si decide cosa mettere in valigia per l’Algeria è fondamentale riflettere sul tipo di clima che si troverà. Nella zona più turistica dello Stato il clima è mediterraneo fino a diventare desertico nell’area del Sahara. Lo sbalzo termico può essere molto alto, per questo motivo può essere utile portare con sé indumenti leggeri ma anche qualcosa di più pesante per la sera. Un prodotto indispensabile da mettere in valigia è la crema solare protettiva, accompagnata da un buon doposole. È consigliabile portare qualche copricapo per proteggersi dal sole ed evitare di indossare abiti troppo corti o senza maniche, come le canottiere.

Tra i diversi aspetti fondamentali ci sono il controllo dei documenti necessari per il viaggio, in particolare occorre verificare che il proprio passaporto sia valido per almeno 6 mesi dal giorno di ritorno a casa. L’Algeria inoltre non fa parte dell’Unione Europea, per questo è necessario richiedere un visto turistico presso il Consolato a Roma o a Milano. È fondamentale documentarsi sulle scadenza e le limitazioni dei differenti documenti, ad esempio il visto in Algeria è considerato valido solo se viene approvato almeno 20 giorni prima della partenza.

Viaggio in Algeria: è sicuro?

Programmare un viaggio in Algeria in sicurezza è possibile. Oggi la situazione è tranquilla, tuttavia non è esclusa la possibilità di futuri scontri in quanto le elezioni previste ad aprile 2019 sono state rimandate. Il governo attuale ha rinforzato le misure di sicurezza, ma è importante ricordare come nelle zone del Maghreb movimenti terroristici come Al-Qaeda minacciano attentati. Nonostante questo è sicuro viaggiare in Algeria ma è necessario documentarsi prima della partenza, attraverso i principali media, circa la situazione politica e di sicurezza. È bene anche controllare sul sito web Viaggiare Sicuri della Farnesina se sono segnalati pericoli particolari.

I pericoli di viaggio in Algeria sono concreti ma non numerosi. È necessario evitare le zone dove hanno luogo manifestazioni e di viaggiare soli di notte. Anche il traffico stradale e la mancanza di regolamenti specifici da seguire possono rappresentare un pericolo per i turisti. Infine in Algeria sono presenti sia tendenze liberali che fondamentaliste, per questo è importante chiedere a guide turistiche per adottare il comportamento e l’abbigliamento più adatto.

Viaggio in Algeria: cosa vedere, documenti e sicurezza