Capodanno Cinese: dove, come e quando si festeggia

Come festeggiare il capodanno cinese seguendo le tradizioni orientali

Il capodanno cinese, anche conosciuto come “Festa di Primavera” o “Capodanno Lunare”, è la festività più importante della Cina. A differenza del capodanno occidentale, fissato canonicamente il 31 dicembre, quello cinese ha data variabile compresa nei giorni fra il 21 gennaio e il 21 febbraio, in base ai primi 15 giorni del calendario lunare. Nel 2016 sarà l’8 di febbraio e inizierà l’anno della capra. Tipica della cultura cinese è la rigorosa preparazione a tale evento, che richiede non solo allestimenti di decorazioni e la sfilata di parate tradizionali, ma anche delle particolari “ritualità” all’interno della propria abitazione.

Fondamentale è la pulizia della propria casa, dato che questo periodo viene visto come una fase in cui viene spazzata via la sfortuna, ma attenti a non pulire casa dopo l’inizio dell’anno! Correreste il rischio di spazzare via la buona sorte. Optate per il rosso come colore da utilizzare per le decorazioni: tale colore è infatti considerato di buon auspicio dalla popolazione cinese.

E’ molto importante anche il vestiario: se lo avete, sfoggiate l’abito tradizionale cinese, sempre prediligendo il rosso e l’oro. Da evitare il nero. A livello spirituale è consigliato recarsi in visita ad un tempio per invocare buona sorte bruciando i bastoncini fortunati. E’ anche il momento giusto per far scoppiare qualche petardo, dato che hanno lo scopo di spaventare ed allontanare gli spiriti maligni.

Tre aspetti tipici del capodanno cinese sono: regalare soldi in una busta rossa, onorare gli antenati e interagire in maniera positiva con gli altri. Molto importante è poi la scelta delle cibarie da servire durante la cena della vigilia: non devono mancare il Jiu (liquore), il daikon (ravanallo cinese), i peperoncini rossi, il riso, pollo e pesce.

Essenziale per vivere il capodanno cinese al meglio è poi assistere ad una parata, di solito organizzata il weekend antecedente al capodanno. Se la zona in cui vi trovate non vi permette di assistere dal vivo a questa manifestazione, potete sempre seguirla in televisione o su internet. Ricordatevi poi di celebrare il Festival delle Lanterne, celebrato l’ultimo giorno del capodanno; protagoniste le celebri lanterne decorative di carta.

Capodanno Cinese: dove, come e quando si festeggia