Morasco, il paese sommerso da un meraviglioso lago

Sotto le acque del lago artificiale di Morasco, in Piemonte, si nasconde un piccolo paese, un tempo abitato da poche persone

Nessuno direbbe mai che un lago meraviglioso come questo, circondato dagli alti monti ed immerso in uno scenario da fiaba, custodisca un importante segreto, che solo chi abita nelle vicinanze conosce. Un avvenimento che, la prossima volta che visiterete il lago, ve lo farà guardare con occhi diversi. Sotto le acque turchesi del lago artificiale di Morasco, infatti, si nasconde un piccolo paesino che un tempo aveva lo stesso nome che stato poi affidato al lago.

Siamo in Val Formazza, in provincia del Verbano Cusio Ossola, in Piemonte. Morasco è sempre stata una piccola località, una di quelle che, insieme a Riale, ha rappresentato l’estremo limite degli insediamenti walser del XIII secolo in Valle Formazza. Un paese con poco più di 20 case in sasso e legno che era frequentato perlopiù nei mesi estivi, il periodo migliore per l’alpeggio in quota, mentre d’inverno la maggior parte della popolazione preferiva spostarsi altrove.

Questo luogo, ormai quasi abbandonato, venne sepolto dalle acque del bacino idroelettrico a cavallo tra gli anni Trenta e Quaranta e, per ricordare il paese sepolto, la società Edison che ha curato la costruzione della diga fece erigere un piccolo oratorio, su una collina, anche in memoria degli operai caduti sul lavoro nella costruzione degli impianti.

Una storia romantica e malinconica allo stesso tempo, che custodisce una magia unica, un racconto di un tempo antico legato al territorio e che oggi può essere ammirato in tutta la sua bellezza. Il lago di Morasco, infatti, è diventata una meta di montagna perfetta, anche per la bella stagione.

Per ammirare questo splendido paesaggio occorre arrivare a Riale per poi proseguire a piedi lungo la via che porta al villaggio, prendendo successivamente il sentiero che porta alla diga. Qui si incontra l’oratorio, in collina, e poi si può seguire lungo un percorso che, anche attraversando alcuni ruscelli, costeggia il lago per vederlo da vicino. Gli amanti della natura di certo apprezzeranno l’idea di continuare il giro, magari verso i monti vicini, per ammirare dall’alto questo fantastico specchio d’acqua artificiale.

Qui d’inverno, con i monti e la valle innevata, si respira atmosfera da fiaba; ma è nella bella stagione, quando gli ampi campi sono fioriti, che il lago di Morasco si mostra in tutto il suo splendore, diventando una meta ideale per una gita fuori porta, per un turismo di prossimità alla scoperta delle bellezze italiane.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Morasco, il paese sommerso da un meraviglioso lago