Viaggio a Heraklion, nel cuore della città candida di Creta

Heraklion è la città più importante dell’isola di Creta, un luogo dove una storia millenaria e un ambiente naturale meraviglioso rendono il viaggio indimenticabile

Heraklion, conosciuta anche come Candia o Iráklion, è la città principale e il capoluogo dell’isola di Creta, una splendida realtà urbana dove storia, arte e contesto naturale si fondono in un’atmosfera magica e una grande vivacità.

La storia di questa città è antica quanto Creta stessa e affonda la sua nascita ai tempi della civiltà Minoica e dell’apogeo della potenza di Cnosso, anche se il centro diventò sempre più importante solo dopo la conquista araba avvenuta nel IX secolo d.C. Nel corso dei secoli successivi, Heraklion venne conquistata dapprima dai veneziani, nel 1200 durante l’epoca delle crociate, e poi dall’Impero Ottomano che introdusse il nuovo nome di Kandiye.

Questa stratificazione di storie, culture, religioni e usanze differenti ha reso Heraklion, e più in generale Creta, un vero melting pot mediterraneo, creando un’atmosfera unica dove oriente e occidente si incontrano in ogni angolo della città. Oggi Heraklion non è solo una delle città più vivaci e dinamiche della Grecia, ma anche un luogo dove poter scoprire una ricchezza culturale irripetibile che rende ogni viaggio tra le sue strade un’avventura indimenticabile.

In questa guida scopriremo le mete più interessanti e le attrazioni da non perdere in un viaggio a Heraklion, il meraviglioso cuore di Creta.

Il centro di Heraklion ruota attorno all’area che da Plateia Eleftherias si allunga fino al suggestivo porto, solitamente il primo luogo dove i visitatori entrano in contatto con la città. Plateia Eleftherias è il cuore pulsante di Heraklion e il luogo perfetto per prendere qualcosa da sgranocchiare in uno dei numerosi chioschi che si aprono sulla grande superficie alberata mentre si aspetta che la città si animi lentamente.

Attorno alla piazza si trovano anche i negozi alla moda e i centri commerciali più importanti della città e quindi, se siete alla ricerca di qualche souvenir o se volete dedicare qualche ora allo shopping, questa è la zona migliore di Heraklion per le compere.

A pochi passi dalla piazza si trova una delle principali attrazioni della città, il grande Museo archeologico di Iráklion, l’istituzione culturale che raccoglie le più preziose e ricche collezioni di arte della civiltà Minoica del mondo. Il museo è uno dei maggiori della Grecia per importanza e afflusso di visitatori e permette di ammirare alcuni capolavori assoluti della storia dell’arte mondiale come gli affreschi del Palazzo di Cnosso e le statue minoiche. Non mancano anche importanti collezioni di epoca ellenistica e romana che raccontano la storia meno conosciuta di Creta durante l’antichità. Spesso all’interno del museo vengono allestite anche mostre temporanee di grande valore artistico e storico, un appuntamento da non perdere.

Dirigendosi verso il porto di Heraklion si attraversano alcune delle strade più caratteristiche della città, dove si è circondati dalle botteghe tradizionali e dai chioschi che offrono cucina tipica cretese, profumando l’aria con spezie e aromi irresistibili.

Il porto di Heraklion è un vero spettacolo a cielo aperto, dove si può vedere la vita quotidiana dei pesatori cretesi e ammirare le barche che dondolano nella darsena, incorniciate dalla magnifica presenza del Castello Veneziano. Questa grande fortezza, conosciuta anche come il Castello a Mare, venne costruita durante il XVI secolo dai veneziani come roccaforte a difesa del porto e oggi è completamente visitabile. All’interno del castello si possono ammirare le possenti mura perimetrali che nascondono eleganti soluzioni architettoniche, mentre dalla sommità delle torri si gode di una meravigliosa vista su tutto il porto che si tuffa nel mare azzurro di Creta.

Una visita da non perdere mentre si è in centro è un giro nel mercato tradizionale di Heraklion, dove si può trovare ogni tipo di prodotto tipico cretese e innumerevoli delizie enogastronomiche. Proseguendo sul lungomare verso ovest, si possono raggiungere, invece, due interessanti musei, il Museo di Storia Naturale di Creta e il Museo Civico di Iráklion.

Il Museo di Storia Naturale è un’istituzione museale all’avanguardia che offre la possibilità di scoprire il passato più antico di Creta, quando il Mediterraneo non era ancora coperto dall’acqua e su questa regione passeggiavano imponenti dinosauri. Le collezioni più prestigiose, infatti, sono quelle paleontologiche con numerosi scheletri di dinosauro che faranno letteralmente impazzire di gioia i bambini.

Il Museo Civico di Iráklion, invece, è il museo della città, che racconta la storia del centro abitato, concentrandosi soprattutto sul periodo successivo alla conquista araba e, in seguito, veneziana. Oltre alle testimonianze storiche, questo museo conserva le uniche due opere di El Greco, il famosissimo pittore di origine cretese, emigrato in Spagna nel XVI secolo e portatore in occidente della forza espressionista dell’arte bizantina.

Per scoprire le tracce del periodo veneziano di Heraklion bisogna spingersi fino all’estremità occidentale del centro storico dove si incontrano le possenti e magnifiche mura veneziane. Questa meraviglia dell’architettura militare cinquecentesca abbraccia ancora il centro cittadino e segna il confine della città antica dall’alto dei suoi bastioni. Testimonianza del passato bellicoso di questa regione, oggi le mura sono un luogo di pace dove trovare rifugio dal traffico del centro di Heraklion e dove passeggiare in tutta tranquillità.

Tornando verso il centro di Heraklion vale la pena dirigersi fino a Plateia Agiou Titou, dove si trovano la bella chiesa di San Tito, costruita su un’antica basilica bizantina convertita in moschea dai turchi, e l’elegante Loggia Veneziana, sede attuale dell’amministrazione comunale e testimonianza della grandiosità del periodo veneziano di Creta.

Viaggio a Heraklion, nel cuore della città candida di Creta