La Danimarca ha splendide spiagge che i turisti non conoscono

Una vacanza al mare in Danimarca? Perché no! Il Paese scandinavo ha spiagge splendide, che in alcuni punti somigliano ai Caraibi

Non è certo famosa per le sue spiagge, la Danimarca. Eppure, il Paese di Copenaghen e della Sirenetta di Andersen di spiagge ne ospita a decine. E alcune sono davvero straordinarie, oltre che poco note al turismo e quindi perfette per qualche ora di completo relax.

Dune sabbiose, erba alta e verde, cieli azzurri e acque cristalline, le spiagge danesi sono un vero e proprio paradiso e, nel loro minimalismo, ricordano il design dell’incontaminato Paese scandinavo. Tuttavia, a causa del clima non proprio tropicale, la stagione balneare qui è molto breve: la maggior parte delle spiagge ha un servizio di guarda-spiaggia solamente dalla fine di giugno alla metà di agosto. Non è però certo necessario nuotare, per apprezzare la loro bellezza: si può passeggiare lungo le rive del mare, o noleggiare una barca a vela, così da ammirarle in tutto il loro splendore. Del resto la Danimarca è un Paese piccolo, e in una sola settimana di vacanza di belle spiagge se ne possono vedere diverse.

In un’ora o due di macchina da Copenaghen, ad esempio, si raggiunge la costa settentrionale di Sealand, soprannominata “la Riviera Danese” perché, le sue case d’epoca e i lussuosi hotel, attirano qui i danesi più facoltosi durante l’estate. Le spiagge più belle della zona? Sicuramente Rørvig Beach, a pochi passi dalla foresta di Sandflugtsplantagen e con un’acqua splendida. E poi Lynæs Beach, perfetta anche per i bambini, e Hornbæk Beach, che dell’area è la località balneare più famosa e che si trova in una zona celebre per lo shopping, soprattutto per le lavorazioni in ceramica degli artigiani locali.

Hornbæk Beach

E se invece i giorni a disposizione fossero pochissimi? Si può optare per le spiagge di Copenaghen. Nella zona del porto, vicino all’isola di Brygge, vi è una spiaggia amatissima dei locali: durante la stagione estiva, centinaia di ragazzi si ritrovano qui per fare festa e per tuffarsi tra le onde del mare che la bagna. Per le famiglie, e per chi preferisce uno spot più riservato, c’è invece l’Amager Strandpark, con la sua isola artificiale lunga due chilometri che crea un panorama da favola. Non è raro, qui, vedere la gente del luogo intenta a fare jogging, oppure a praticare kitesurf o ad andare sullo skateboard, ma il vero paradiso è per i bambini, che possono nuotare nelle acque basse e limpidissime della laguna.

Amager Strandpark

Le spiagge più incredibili della Danimarca, però, si trovano lungo la penisola dello Jutland. I turisti internazionali ancora non le conoscono, e regalarsi qualche ora qui significa trovarsi immersi nella pace più completa. Lunga la costa, di spiagge se ne trovano a dozzine, tutte splendidamente incontaminate: c’è Søndervig, che i danesi considerano la spiaggia più bella del Paese, e che è accessibile anche in sedia a rotelle e con i passeggini; e poi c’è Blaavand Beach, perfetta per i bambini e per chi non sa nuotare, grazie alle sue acque basse e sempre calme.

Ma c’è una spiaggia, in Danimarca, che somiglia davvero ad un angolo dei Caraibi. È la spiaggia di Skagen, ed è sita in uno dei punti più a nord del Paese. Qui la luce è talmente speciale che ha portato alla creazione, nella zona, di una scuola impressionista. Perdersela, venendo in vacanza in Danimarca, è quasi un sacrilegio.

Skagen

La Danimarca ha splendide spiagge che i turisti non conoscono