Parachilna, il paese del South Australia dove vivono solo sei persone

Alle porte del deserto australiano, la cittadina, famosa per il Praire Hotel, è ottima base di partenza per escursioni nel deserto

Prima di entrare nel deserto australiano a nord di Adelaide e vivere un’entusiasmante avventura nell’autentico aspro e inospitale Outback, in giro per il South Australia, i viaggiatori dovrebbero fare una sosta a Parachilna, minuscola cittadina ferroviaria dove vivono soltanto sei persone.

Cittadina? Sì perché in Australia basta poco per decretare un luogo come “città”: una cabina del telefono, un bancomat, una cassetta per la posta e un pub. E Parachilna possiede tutto questo (o meglio, solamente questo).

L’insolita “città” alle porte del Flinders Ranges National Park si trova sulla linea ferroviaria che un tempo si collegava con la linea Ghan che attraversa l’Australia da Darwin, a nord, fino ad Adelaide, a sud. Il Ghan, il cui nome deriva dai cammellieri afgani che furono portati in Australia nel XIX secolo per aiutare a esplorare l’allora sconosciuto deserto, è la più lunga tratta ferroviaria nord-sud del mondo e, ancora oggi, il treno passeggeri percorre quasi 3000 chilometri in 48 ore.

Oggi i treni non fermano a Parachilna ma la minuscola vecchia stazione rimane ancora, come un antico baluardo prima delle aride e sconfinate terre rosse.

L’insolita cittadina è ottima base di partenza per escursioni giornaliere nel deserto, alla scoperta di catene montuose e gole nascoste, avventure in 4WD, trekking, tour panoramici a piedi, a cavallo o in mountain bike e viaggi esperienziali a contatto con le comunità aborigene.

I panorami mozzafiato che si possono ammirare da qui, e che incantano soprattutto al tramonto, sono quelli dei Monti Flinders, una serie di catene discontinue e frastagliate che si estendono per circa 500 km, e delle sconfinate pianure verso il Lago Torrens, grande lago salato effimero che, dopo abbondanti piogge, scorre attraverso il corridoio Pirie-Torrens verso il Golfo di Spencer.

Attrazione indiscussa di Parachilna è poi il Praire Hotel, ultima struttura ricettiva prima del deserto che è stata ristrutturata nel 1997 mantenendo inalterato l’edificio storico originale. Fiore all’occhiello del Praire è la cosiddetta “feral cuisine”: infatti, il ristorante dell’hotel serve l’autentica cucina nativa australiana, il Flinders Feral Food, e consente di provare prodotti locali spesso sconosciuti agli ospiti stranieri.

Qualche specialità? Filetto di cammello, crostini di pane cotto nella cenere con patè di emù, insalata di emù e formaggio ma anche pizza e panini farciti.

La cittadina alle porte dell’Outback è, insomma, un’oasi di ristoro prima di entusiasmanti avventure.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Parachilna, il paese del South Australia dove vivono solo sei persone