A Matera in bicicletta per evitare la folla e visitare la città dei Sassi

In biciletta alla scoperta di Matera: ecco il tour per immergersi nella bellezza della città dei Sassi scoprendone un lato inedito

Scoprire le bellezze di Matera da una prospettiva diversa, immergersi nel suo fascino antico ed esplorarne vicoli, chiese e Sassi, alla scoperta di un lato inedito della Capitale Europea della Cultura: tutto questo si può, scegliendo di scoprire Matera in bicicletta.

La visita su due ruote della straordinaria città italiana ha il vantaggio di aiutarvi a velocizzare gli spostamenti, evitando la folla e rendendo la scoperta della città più avventurosa. Matera, infatti, si sviluppa su di uno sperone di roccia, ed è piena di salite e discese. Senza contare che la pedalata, su e giù per i vicoli, si rivelerà anche particolarmente divertente per gli appassionati cicloturisti.

matera

L’itinerario del bike tour parte da piazza Vittorio Veneto, il cuore della Matera di oggi, che unisce la città vecchia alla città nuova. Sotto la piazza si estende il cosidetto “Palombaro Lungo“, un’antica cisterna parte di una fittissima rete sotterranea di raccolta delle acque, fatta di tante piccole cisterne collegate tra loro in un sistema unico, che è poi una delle caratteristiche più affascinanti della città.

Da piazza Vittorio Veneto si punta alla scoperta dei Sassi. Queste straordinarie abitazioni, patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1993, sono le sirene che attraggono ormai costantemente i turisti di tutto il mondo. E sono il simbolo della storia antica e del riscatto della città.

Ammirare i Sassi dall’esterno è stupefacente: sono loro, le caratteristiche costruzioni in tufo, a regalare a Matera tutta quella magia. E per godersi la loro vista, già mentre ci si avvicina, ci sono diversi belvedere sul percorso. In sella alla bicicletta ci si inoltra tra i vicoli della città vecchia, assaporandone l’atmosfera senza tempo e godendo di scorci unici al mondo.

Matera - Dove andare a Pasqua 2019

Entrare all’interno dei Sassi, poi, vuol dire regalarsi una grande emozione. Oggi considerati il simbolo e la maggiore attrattiva di Matera, sono stati in passato il marchio della miseria, e della continua lotta dei materani per la sopravvivenza in un territorio che offriva poco. In quelle modestissime abitazioni, senza luce e acqua corrente, dormivano famiglie numerosissime, spesso insieme ai loro animali da lavoro.

Entrare oggi nei Sassi vuol dire  immergersi nella storia della civiltà contadina: basti pensare che le condizioni della popolazione erano tali che, negli Anni ’50, fu emanata un legge speciale  per sfollarli e per offrire una nuova sistemazione agli abitanti, costruendo nuovi quartieri in città.

matera-capitale-cultura-2019-dali

Scegliendo di viaggiare per Matera in bicicletta permette però anche di scoprire la città nuova, quella in cui i migliori architetti italiani degli Anni ’50 e oltre sono stati chiamati ad esprimere il loro talento e le loro idee. In sella alle due ruote potrete così conoscere i quartieri in cui oggi i materani vivono, e osservare il risultato di quello che fu un vero e proprio laboratorio urbanistico in cui tanti nomi dell’architettura italiana si sperimentarono, cercando di costruire una sorta di “città ideale“.

Il tour su due ruote vi porterà quindi alla scoperta de  nuovi rioni: Spine Bianche, Serra Venerdì e, più oltre, La Martella e Venusio. Non mancano poi, per chi sceglie un bike tour della città, le tappe per scoprire anche i sapori di Matera: dal forno storico in cui degustare il tipico pane materano al frequentatissimo mercato, a caccia del peperone crusco e di altre prelibatezze locali.

 

Matera - Basilicata

Matera – Basilicata

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A Matera in bicicletta per evitare la folla e visitare la città dei&n...