Cosa vedere a Cuba: documenti d’ingresso, mete e città da non perdere

Cuba: quali sono i documenti necessari per recarsi in vacanza a Cuba e visitare le sue principali attrazioni turistiche, tra spiagge paradisiache e botteghe di sigari

Cuba è l’isola più grade che si trova nel mar dei Caraibi, ed è bagnata da un lato dall’omonimo mare e dall’altro dall’Oceano Atlantico. La sua capitale è L’Havana una splendida città di stampo coloniale dove si trova l’aeroporto principale dell’isola. Per raggiungere Cuba dall’Italia occorrono circa 12 ore di volo, e probabilmente per risparmiare sulle tariffe aree occorre scegliere un volo con scalo. Oltre al passaporto con validità residua di almeno sei mesi, per andare in vacanza a Cuba può, in alcuni casi, servire il visto. Infatti una volta arrivati nel Paese verrà rilasciato un visto turistico della validità di trenta giorni, che può essere prorogata di altri 30. Per la proroga è necessario rivolgersi alle autorità consolari con un certo anticipo. Prima di lasciare l’isola bisogna pagare la tassa d’uscita che varia dai 22 ai 26 euro in base a chi ne fa richiesta, se il tour operator o la compagnia aerea. E’ possibile ottenere il visto e farselo recapitare a casa dal corriere basta allegare alla domanda il passaporto, la prenotazione del volo di andata e ritorno e un paio di foto tessera a colori possibilmente recenti. In Italia è possibile recarsi all’Ambasciata Generale a Roma o al Consolato Generale a Milano. La prima tappa per chi si reca in vacanza a Cuba è quella nella capitale, L’Avana .

Da vedere in città consigliamo il Museum of the Revolution, con le testimonianze del lungo periodo rivoluzionario, il Castello del Morro, il Campidoglio, il Museo Nazionale delle Belle Arti, il Castello de la Real Fuerza, il museo Finca Vigia, il Gran Teatro, il Cimitero Coloniale e la Fortaleza de San Carlos. In città ci sono tantissimi ristoranti dove mangiare alcune specialità creole e spagnole. Di sera sono aperti locali dove ballare e stare alzati fino alle prime luci del mattino. Molto bella la parte vecchia della città collegata a quella della ricostruzione dal Malecon che percorre tutta la faglia nord della capitale. A Cuba , oltre all’aeroporto principale che si trova nei pressi de L’Havana è presente anche lo scalo aeroportuale di Varadero, di Santa Clara, di Holguin e di Camaguey. Varadero è un’altra famosa località turistica cubana molto frequentata dai turisti stranieri e si trova nella parte nord occidentale dell’isola. La sua spiaggia più bella è quella di Playa Azul, spiaggia azzurra, una bellissima spiaggia di sabbia bianca che si affaccia sul Mar dei Caraibi. Il suo aeroporto la collega ai principali centri urbani di Cuba.

Una delle spiagge più belle in assoluto di tutta l’isola è quella famosissima di Cayo Largo, che si trova su una piccola isola a nord di Cuba. Questa isola appartiene all’arcipelago de los Canarreos, che fa parte della Repubblica di Cuba. La sabbia bianca finissima, il mare azzurro turchese e la vegetazione che la circondano, faranno da cornice alla vostra splendida vacanza in terra cubana. Tra le più belle escursioni sfondo naturalistico vi consigliamo quella a Cayo Blanco, un’incantevole spiaggia raggiungibile in catamarano dalla costa settentrionale di Cuba, una meraviglia della natura. Qui è possibile nuotare con i delfini nel Delphinarium, una vasca in mezzo al mare e fare snorkeling tra i coloratissimi pesci del mare di Cuba. Le foreste di mangrovia sono verdi e molto fitte, ma l’isola è completamente disabitata. Infatti la natura regna incontrastata in un vero paradiso tropicale. L’unica struttura che sorge sull’isolotto è un ristorante dove è possibile mangiare ottime aragoste appena pescate. Uno dei posti più interessanti dal punto di vista storico da visitare durante un soggiorno a Cuba è la piccola località di Vinales, dove si trova una grotta preistorica che testimonia la presenza dell’uomo a Cuba fin dall’antichità. Si trova nell’estremità occidentale dell’isola di Cuba, in mezzo a una verde e incontaminata vallata.

Dalla capitale si possono organizzare tante belle escursioni alla scoperta dell’isola. Ad esempio è possibile andare a visitare Trinidad e Santa Clara, due pittoresche località cubane o visitare le spiagge più belle di Cuba . Per visitare L’Havana e i suoi dintorni è possibile anche affittare una macchina privata per scoprire i luoghi più nascosti e interessanti della città. Chi si reca a Cuba in vacanza non può non andare a visitare una bottega artigianale dove vengono confezionati i famosi sigari oppure andare dove si prepara il rum e assaggiarne di ottimi. E’ possibile portare a casa una bottiglia di rum e una scatola di sigari, a patto che vengano rispettate le quantità previste per legge. Vi preghiamo di informarvi prima di mettere qualcosa in valigia che potrebbe compromettere la vostra uscita dal Paese o il sequestro dei beni acquistati. Cuba è davvero magnifica ma il periodo migliore per visitarla sono i mesi di gennaio, febbraio e marzo perché durante la stagione delle piogge è possibile che si verifichino uragani e piogge torrenziali.

Cosa vedere a Cuba: documenti d’ingresso, mete e città da non&n...