Perché l’autunno è il periodo giusto per una vacanza a Sharm el-Sheikh

Sempre più turisti scelgono l'autunno per le proprie vacanze, soprattutto al mare. È questo il periodo ideale per godersi Sharm el-Sheikh

Il binomio estate-vacanze non è valido per tutti. C’è chi non può lasciare il proprio lavoro ad agosto (in Italia il mese delle partenze per antonomasia), chi preferisce non farlo e chi invece si regala pause durante tutto l’anno, di media e lunga durata.

Viaggiare in estate vuol dire molto spesso fare i conti con un numero incredibile di turisti in qualsiasi meta di un certo interesse, in Europa e nel mondo. Lasciarsi tutto alle spalle in autunno invece, mentre gli altri sono ancora alle prese con l’ansia da ritorno in ufficio, può riservare non poche sorprese. Le mete cittadine dal clima temperato sono una miriade, da quelle che offrono una ‘vita in strada’, diurna e notturna, molto attiva, a quelle che garantiscono un vero e proprio salto nel passato, con elementi storici in ogni dove.

Sharm el-Sheikh

Fonte Foto: iStock

Qualora si fosse a caccia di una meta balneare però, in autunno è davvero difficile battere Sharm el-Sheikh. Si tratta probabilmente della meta più turistica dell’intero Egitto, avvantaggiata da una posizione che garantisce ai turisti svariate alternative. Con la seconda barriera corallina più grande al mondo, è la meta ideale per chi ama le immersioni.

Il clima garantito da Sharm el-Sheikh è subtropicale desertico. Ciò vuol dire che optare per questa meta in estate prevede la sopportazione di un caldo torrido, con assenza di piogge. Gli inverni invece offrono temperature miti.

Sharm el-Sheikh - Barriera corallina

Fonte Foto: iStock

A farla da padrone è dunque il caldo, che porta anche una temperatura del mare generalmente alta, dai 28 gradi d’estate ai 22 d’inverno. In primavera si potrebbe fare la conoscenza del Khamsin, un vento caldo e secco, che può anche sollevare delle tempeste di sabbia.

Considerando tale quadro generale, è innegabile come l’autunno sia il periodo ideale per questa meta, con una temperatura media di 30 gradi. Un caldo estivo in pratica, ma non per questo torrido e asfissiante. Il clima è ideale per godersi il mare, approfittando di spiagge da sogno, senza i rumori molesti dei gruppi di turisti organizzati. Non mancheranno di certo altri visitatori, ma il clima sarà molto più sereno e meno caotico.

Monte Sinai

Fonte Foto: iStock

L’assenza del vento primaverile e dell’eccessiva calura estiva, consentono inoltre di cimentarsi in interessanti esplorazioni, optando ad esempio per l’escursione sul Monte Sinai, che prevede anche una piccola scalata, così come per un safari in quad, per i più avventurosi.

Perché l’autunno è il periodo giusto per una vacanza a Sharm&n...