Jesus Trail, il sentiero che attraversa i luoghi della vita di Gesù

Un lungo percorso per conoscere i luoghi della vita di Gesù. Il "Jesus Trail" è un sentiero ricco di fascino e di storia

Da ovest a est della Galilea per visitare i luoghi legati alla vita di Gesù. I settanta chilometri del “Jesus Trail” sono un sentiero ricco di storia e di fascino. Nel 2008 è nato il “Jesus Trail” grazie all’intuito e allo spirito d’avventura di Maoz Inon e David e Anna Landis.

I tre hanno dato vita ad un vero e proprio “Sentiero di Gesù”, quattro giorni di trekking da Nazareth al Lago di Tiberiade. Un percorso che conoscono in pochi e che invece merita di essere visitato quanto prima. Tra campi ed eucalipti, il percorso è costituito da un sentiero facile ricco di colline, aranceti e rimboschimenti di pini. Maoz, David e Anna organizzano gruppi per viaggiare insieme, ma si può camminare anche in solitaria e scoprire passo dopo passo tutti i luoghi della vita di Gesù. Per pernottare ci sono piccoli alberghi o ostelli accoglienti che permettono di riposarsi e rigenerarsi.

galilea

“Gesù ha camminato in questa zona. In alcuni tratti siamo riusciti a utilizzare strade antiche, altrove i tracciati storici sono scomparsi sotto all’asfalto, e siamo passati altrove. Camminare nello spirito di Gesù è più importante che seguire esattamente i suoi passi” spiega David Landis. In origini Gesù ha attraversato la strada romana che collegava Damasco ad Haifa. Tra i luoghi simbolo c’è la montagna di Arbel dove si può trovare un’antica sinagoga o Cafarnao, dove Gesù si è recato a casa di San Pietro. Non può mancare Nazareth che ospita la moderna Basilica dell’Annunciazione. A Cana, nella Basilica del Miracolo, Gesù ha trasformato l’acqua in vino. Il villaggio di Migdal è Magdala, patria di Maria Maddalena.

Il “Jesus Trail” è ovviamente organizzato nel segno della pace. Prima della partenza, tutti coloro che prendono parte al percorso si incontrano nella Fauzi Azar Inn, il palazzo di una famiglia araba. In quel luogo antico, la proprietaria racconta la storia dell’occupazione israeliana. A Cana invece c’è una casa trasformata in ostello per i camminatori del Jesus Trail, mentre a Ilanya, si può dormire in una fattoria biologica. Lo stesso sentiero è un simbolo di pace e di speranza. All’organizzazione partecipano arabi, americani ed ebrei che cercano di dare una nuova vita ad una terra martoriata ma che in tutti questi anni non ha perso il suo fascino.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Jesus Trail, il sentiero che attraversa i luoghi della vita di Ge...