Camminando in Italia, il Cammino di San Benedetto, da Norcia a Montecassino

Il cammino di San Benedetto: da Norcia a Montecassino, segue le orme del Santo fino al monastero, dove il monaco passò gli ultimi anni della sua vita

Il cammino di San Benedetto: da Norcia a Montecassino, è uno degli itinerari religiosi più visitati d’Italia. Il suo fascino risiede nel fatto di poter ripercorrere le tappe della vita di San Benedetto, da Norcia, ove il Santo è cresciuto e maturato come cristiano, fino al monastero di Montecassino, situato in Campania, al confine con il Lazio . Il cammino di San Benedetto: da Norcia a Montecassino è composto da 16 tappe, più o meno tutte di egual misura. Ogni parte del viaggio rappresenta una fetta della storia benedettina, all’insegna della scoperta.

Dopo aver percorso luoghi di culto legati a personaggi del calibro di Santa Rita da Cascia, San Francesco d’Assisi, San Tommaso d’Aquino, e aver attraversato le catene montuose del Lazio e dell’Umbria, si vorrà tornare a percorrere il cammino di San Benedetto: da Norcia a Montecassino. Tutte le volte sarà un’esperienza unica nel suo genere. Ogni tappa è lunga circa 20 chilometri e, dislocati nel sentiero, vi sono diversi posti dove riposare, dormire, lavarsi o mangiare. La prima tappa unisce Norcia con Subiaco, una località in cui il Santo cristiano fondò numerosi monasteri.

L’itinerario, che si snoda magicamente tra gli Appennini, passa in mezzo alla cittadina di Cascia, famosa sopratutto per aver ospitato Santa Rita, che in questo luogo ha realizzato alcuni dei suoi celebri miracoli. Dopo Cascia, il sentiero conduce i viaggiatori verso Monteleone di Spoleto, famoso per essere uno dei più meritevoli borghi d’Italia. Continuando nell’Umbria, il cammino di San Benedetto prosegue toccando le gole del Melfa, popolari per essere un luogo di completa solitudine e pace interiore. Non a caso, negli anni di San Francesco d’Assisi hanno ospitato numerosi eremiti in fuga dalla loro vita quotidiana.

La prossima tappa del cammino si svolge a Roccasecca, dove è cresciuto San Tommaso d’Aquino. Dopo 120 chilometri, l’itinerario giunge infine al monastero di Montecassino, famoso per accolto San Benedetto negli ultimi anni della sua vita. Proprio in questo monastero è nato l’ordine benedettino, poi diffusosi molto rapidamente in tutta l’Europa, giungendo persino ai suoi confini orientali. Sempre a Montecassino ci sono vari luoghi in cui è stato San Benedetto. Oltre all’itinerario per i pellegrini, c’è anche un secondo percorso riservato agli appassionati della bicicletta.

Camminando in Italia, il Cammino di San Benedetto, da Norcia a Mo...