Sicilia: la terra del sole e del mare

Taormina, Cefalù, Terrasini e Marsala: terrazze sul mare, spiagge dorate e calore mediterraneo

La Sicilia, l’isola più grande del Mediterraneo, presenta tre porzioni di costa dal carattere ben definito. La costa settentrionale, bagnata dal Mar Tirreno, è fatta di baie rocciose che si alternano a sorprendenti villaggi di pescatori (GUARDA LA MAPPA). Le località più note sono Mondello, con la spiaggia chiassosa e colorata con la vocazione per gli sport di mare; Cefalù, suggestiva per il contrasto tra mare e roccia e Terrasini, nota per la sua posizione sulla costa costituita da un promontorio e da faraglioni e per il mare trasparente dai colori cangianti.

Procedendo verso Trapani si sviluppa il breve tratto di costa occidentale della Sicilia. Nel paesaggio costiero basso e sabbioso spiccano San Vito Lo Capo, uno dei più famosi luoghi di soggiorno estivo grazie alla bellezza della sua spiaggia dalla sabbia dorata e Marsala, rinomata per la produzione dell’omonimo vino liquoroso e per le sue saline, oltre che per le sue spiagge, tanto da essere annoverata nella classifica annuale delle Spiagge Blu di Legambiente.

Scendendo verso Sud, la riva si addolcisce per formare belle spiagge come quelle di Sciacca, centro di turismo termale, e Porto Empedocle, uno dei litorali più belli del Mar Mediterraneo, terra natale di Luigi Pirandello e dello scrittore più attuale Andrea Camilleri dove ha ambientato i romanzi che vedono protagonista il commissario Montalbano.

Superato Capo Passero, la punta più meridionale della Sicilia, risalendo la costa verso Messina, si giunge alla splendida Taormina, abbarbicata su Monte Tauro e detta l’Isola nel cielo, una terrazza che si affaccia sul mare, polo di eccellenza per quantità e qualità dei servizi turistici.

Sicilia: la terra del sole e del mare