I ponti più fotografati del mondo dai turisti

Simboli di alcune città, sono tra i luoghi turistici più fotografati. Dal Ponte di Rialto al Golden Gate, da Ponte Vecchio al Ponte di Brooklyn

Quando si visita un luogo ci sono certi punti che sono sempre superaffollati, che tutti i turisti desiderano vedere e dove non mancano di farsi immortalare da una foto ricordo. Tra i luoghi più turistici ci sono alcuni ponti, iconici di certe città, dove è impossibile venire via senza aver scattatato una fotografia.

Tra i più fotografati del mondo c’è il nostro Ponte di Rialto a Venezia, uno dei simboli architettonici della Serenissima. E’ un ponte coperto (un tempo fatto di legno) che attraversa il Canal Grande. Nessuna coppietta in visita a Venezia può fare a meno di vederlo e di fotografarlo. Sempre italiano è il Ponte Vecchio, uno dei simboli di Firenze nonché uno dei ponti più famosi del mondo. Caratteristico per il turista è il passaggio fiancheggiato da due file di botteghe artigiane, ricavate in antichi portici, poi chiusi.

Ma quando si parla di ponti il più celebre è sicuramente il Ponte di Brooklyn, il più famoso tra tutti quelli di New York City. E’ stato per lungo tempo il ponte sospeso più grande al mondo. Collega l’isola di Manhattan e il quartiere di Brooklyn attraversando l’East River. Immancabile per ogni turista che visita la Grande Mela non fare una passeggiata sul ponte e farsi fotografare con lo skyline dei grattacieli sullo sfondo.

Compie proprio quest’anno 75 anni il Golden Gate Bridge di San Francisco, uno degli scorci più amati d’America per via del colore rosso acceso e protagonista di un’infinità di pellicole per il cinema e la Tv. Ci sono ben 38 pittori che lavorano costantemente sul ponte per mantenere intatta la sua bellezza.

Chi visita Praga non può farsi mancare una passeggiata sul Ponte Carlo, che collega la Città Vecchia al quartiere di Malá Strana. E’ il monumento più famoso della capitale della Repubblica Ceca e una delle più grandi attrazioni turistiche. E’ molto frequentato da artisti di strada, musicisti e venditori di souvenir durante tutto l’anno. Le 30 statue dei Santi che si trovano lungo tutto il ponte sono state aggiunte in un secondo momento.

Tra i ponti più fotografati per il significato simbolico che racchiude c’è anche il ponte di Mostar, in Bosnia, lo Stari Most. Il ponte venne distrutto dalle forze croato-bosniache nel corso della guerra in Bosnia, nel 1993. Immediatamente dopo venne messo in moto un progetto per la ricostruzione che terminò nel 2004. Lo Stari Most collega la parte cristiana a quella musulmana della città e tutt’ora viene rispettata questa separazione tra gli abitanti.

I ponti più fotografati del mondo dai turisti