A piedi e a remi, così Elia Origoni percorrerà l’intero Sentiero Italia del Cai

Senza navigatore, mezzi pubblici o altre facilitazioni, l'avventura straordinaria in solitaria di Elia Origoni è iniziata. Ecco come seguirla

La sua missione è già iniziata e si fa, giorno dopo giorno, sempre più avvincente. Per questo abbiamo scelto di seguire anche noi l’avventura di Elia Origoni e il suo viaggio in solitaria che mira a percorrere l’intero Sentiero Italia del Cai via terra e via mare.

In solitaria 2021, il progetto

“In solitaria 2021” è il progetto di Elia Origoni, patrocinato dal Club alpino italiano per la parte a terra, lungo le tappe del Sentiero Italia, e dalla Federazione italiana Canottaggio per la strada via mare. Il viaggio di Elia è iniziato lunedì 8 febbraio da Santa Teresa di Gallura, comune a nord della Sardegna.

L’obiettivo è quello di percorrere il Sentiero senza l’ausilio di mezzi pubblici, o altre facilitazioni. L’avventura di Elia, infatti, prosegue con la sola forza dei passi, e delle braccia, e in totale autonomia.

Elia Origoni

Elia Origoni

Il Sentiero Italia del Cai

8 mesi, 400 tappe e più di 7000 km, questo è il Sentiero Italia del Cai, un percorso che attraversa l’anima più selvaggia, autentica e paesaggistica del nostro meraviglioso Paese. Ripristinato dal Club Alpino Italiano, l’itinerario che attraversa le due grandi dorsali montuose della penisola italiana, è uno dei trekking più lunghi del mondo.

Partito dalla Sardegna, Elia ha percorso la prima tappa del sentiero, di 500 km, in circa 20 giorni. A Marzo, invece, ha messo da parte gli scarponi per affidarsi totalmente alle sue braccia e continuare il percorso a remi.

Una traversata di circa 185 miglia in mare, sulla sua barca per raggiungere la Sicilia, esplorarla, per poi tornare in mare per una nuova traversata. La prossima tappa del sentiero, infatti, prevede il raggiungimento della regione Calabria per poi proseguire verso nord.

Baita_di Erice che ospiterà Elia

Baita di Erice che ospiterà Elia

Come seguire l’avventura di Elia

Origoni sta viaggiando in completa autonomia e autosufficienza, con tutte le provviste necessarie, dal cibo, alla tenda, fino ai pannelli solari. Sprovvisto di qualunque strumento per la navigazione, Elia sta percorrendo il sentiero come un’avventura autentica e primordiale.

Il principale messaggio che vorrei trasmettere con questa avventura, è quello del rispetto per la natura, e per un ambiente delicato e prezioso: l’impatto del nostro andare in montagna deve essere sostenibile, i posti che incontriamo sono unici, favolosi e abbiamo la responsabilità di mantenerli così.

Senza mezza pubblici, e solo con la forza dei passi e delle braccia, l’avventura di Elia Origoni si è trasformata nel simbolo della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente. Per seguire la sua avventura, e le tappe del sentiero, basta connettersi al suo sito ufficiale e attivare gli aggiornamenti.

Elia_nella_barca

Elia in barca

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A piedi e a remi, così Elia Origoni percorrerà l’intero Sentie...