Romania: il “cimitero allegro onora” i defunti con frasi e poemi comici

In Romania i defunti vengono ricordati con allegria

È conosciuto in tutto il mondo come cimitero allegro e del resto guardando le foto è facile intuire il perché. In questo posto le persone che non ci sono più vengono celebrate attraverso dipinti stilizzati, raffigurazioni ironiche e poesie felici.

Certo non neghiamo che tutto può apparire bizzarro agli occhi di chi non conosce la sua storia, ma in realtà le intenzioni del cimitero allegro sono più nobili che mai e affondano le loro radici in tempi lontani.

Cimitirul Vesel

Cimitirul Vesel – Fonte 123rf

Il Cimitirul Vesel, questo il suo nome, si trova nel Paese di Săpânţa, in Transilvania e qui le persone defunte sono ricordate in maniera fuori dal comune. I monumenti tombali sono caratterizzati da dipinti stilizzati con scene ironiche e talvolta esilaranti della vita della persona sepolta. I colori utilizzati sono vividi e allegri, tra tutti spicca il blu.

Frasi e poemi umoristici accompagnano le descrizioni sulle lapidi perché nel Cimitiru Vesel la morte nasconde in realtà un significato antico e profondo.

Per gli abitanti dell’intero Paese infatti la morte rappresenta un momento solenne e importante, anche se si ha la consapevolezza del dolore lasciato dalla persona che non c’è più, l’augurio è quello di affrontare al meglio il passaggio nell’aldilà.

Il cimitero di Săpânţa però è collegato alla cultura degli antichi Daci che credono nell’immortalità. Da questa filosofia è nata quindi l’usanza di celebrare la morte perché considerata il momento il cui il defunto inizia una seconda vita, quella della felicità eterna. Ecco quindi spiegate le decorazioni minuziose e i colori vivaci che appartengono più ad un momento di festa che ad un luogo sacro legato alla fine della vita.

Cimitirul Vesel

Cimitirul Vesel – Fonte 123rf

Niente di tutto quello che è presente all’interno del Cimitirul Vesel è fatto a caso, a guardarlo dall’esterno infatti sembra un museo a cielo aperto. Il motivo è da ritrovare nel fatto che i monumenti tombali sono stati creati dal poeta e falegname Stan Ioan Pătraş nella prima metà del ‘900.

Nel Cimitirul Vesel sono presenti oltre 800 tombe decorate, la prima risalente al 1934. I turisti che passano da Săpânţa non rinunciano a fermarsi al Cimitirul Vesel per toccare da vicino una tradizione culturale così diversa dal resto del mondo. Affascinante diremmo perché in questo luogo, almeno per un momento, le persone possono ricordare con il sorriso chi hanno perso augurandosi che ora siano felici.

Cimitirul Vesel

Cimitirul Vesel – Fonte 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Romania: il “cimitero allegro onora” i defunti con frasi e...