Weekend insoliti in Basilicata

Trascorri un insolito weekend in una delle tante destinazioni da sogno in Basilicata

La Basilicata è una regione italiana dal clima molto variegato; all’interno nelle zone montuose durante l’inverno nevica, mentre sulla costa la temperatura è più mite e le estati sono calde ma ventilate. Suddivisa in due province, Potenza e Matera, offre ai turisti diverse opzioni per trascorrere un insolito weekend in Lucania.

Nella provincia di Potenza, sono diverse le cose da visitare durante un weekend. La Statua del Cristo Redentore ad esempio, che si trova a Maratea sulla cima del Monte San Biagio, ritenuto una delle 7 meraviglie italiane dal Forum Nazionale Giovani. Mentre vi trovate a Maratea vale la pena fare qualche foto nei pressi della Basilica di San Biagio, detta popolarmente Il Castello. Un’altra caratteristica chiesetta, la più antica del borgo, è quella di San Vito, costruita nel decimo secolo.

Se amate la città vale la pena fermarsi a Potenza, capoluogo della Basilicata, dove potete trascorrere un weekend cittadino abbinato a una vista al parco Nazionale del Pollino, considerato un paradiso in terra per la natura incontaminata e la purezza dell’aria. Numerosi i ristoranti in città dove gustare le specialità tipiche della zona come i cavatelli alle cime di rapa, un tipo di pasta fatta in casa o i dolci di semolino.

Quando si parla di Basilicata non si può non parlare dei Sassi di Matera. La città conserva infatti i resti di uno dei più antichi nuclei abitativi del mondo. Durante un weekend a Matera potete visitare le antiche cisterne in roccia calcarea dove un tempo raccoglievano l’acqua piovana. La cattedrale della città è in stile romanico ed è sovrastata un enorme campanile di oltre 50 metri da cui si può ammirare tutto il territorio circostante.

La costa ionica è ricca di località balneari dove trascorrere un weekend con la famiglia per rilassarsi davanti a un mare verde smeraldo. Spicca sicuramente la località di Scanzano Jonico, in provincia di Matera da cui dista appena 60 km. Numerosi i ristoranti dove gustare il pesce preparato secondo antiche ricette tradizionali, come il baccalà ai peperoni e il baccalà a ciaruedda, con cipolline e peperoncino piccante. Se vi rimane del tempo potete passare in una delle tante pasticcerie e comprare qualche dolce tipico da portare a casa, come le frittelle e i tipici dolci di noci di Trecchina, dove tra l’altro il pane viene fatto a mano.

Weekend insoliti in Basilicata