PROMO

La Germania che non ti aspetti: viaggio alla scoperta della sua anima più autentica

Fuori dalle classiche rotte turistiche della Germania si nascondono realtà in grado di far comprendere la vera essenza del Paese, e così belle da essere anche patrimonio UNESCO

In Europa sorge una nazione che spesso supera le aspettative di chiunque decida di mettervi piede: la Germania. Basti pensare che la sua architettura ha una storia lunga, ricca e diversificata.
Secoli di frammentazione del Paese in principati e regni hanno, infatti, permesso di creare stili architettonici diversi da città a città.
Un motivo in più, quindi, per visitare la Germania e per uscire dai suoi sentieri più battuti, andando alla scoperta della vera anima del Paese.

Opera dei Margravi, il teatro barocco più bello d’Europa

Da non perdere è certamente l’Opera dei Margravi di Bayreuth, un teatro considerato uno dei capolavori dell’architettura barocca del XVIII secolo, a tal punto da essere stato designato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Bayreuth è una piccola città dell’Alta Franconia, che vanta fra i suoi tesori questo magnifico teatro costruito tra il 1745 e il 1748 da Giuseppe Galli-Bibiena e da suo figlio Carlo, l’architetto teatrale più famoso di quel tempo.

Un luogo dal fascino unico a tal punto che attirò l’attenzione di Richard Wagner che lo prese in considerazione per il suo festival musicale, ma poi lo scartò ritenendolo non adatto al tipo di rappresentazione che aveva in mente e per questo costruì, sempre a Bayreuth, il proprio teatro: il Festspielhaus.

Oggi, l’Opera dei Margravi vanta un ricco programma di eventi. Per esempio, “Il Bayreuther Rock festival” che ha luogo proprio qui dal 2000, con spettacoli che includono revival di opere barocche ormai perdute. Un ventaglio di spettacoli esclusivi che non è possibile vedere in nessun’altra parte del mondo. Oltre agli eventi speciali, qui vengono regolarmente eseguite opere e concerti. Un luogo ricco di storia e che permette di immergersi in un’esperienza multisensoriale.

Opera Margravi germnian

Opera dei Margravi – Fonte: DZT, Ph: Julia Nimke

 

Città inedite ma irresistibili della Germania: Münster, Brema, Erfurt, Wismar e Stralsund

Tantissime sono le città minori della Germania che meritano di essere scoperte. E spesso la scelta su quali visitare è davvero ardua. Tuttavia, ce ne sono alcune che, più di altre, aiutano il viaggiatore a capire l’essenza di questo Paese.

Un esempio è Münster, città situata nella Germania nord-occidentale famosa principalmente per l’università, la firma della Pace di Vestfalia e per essere la “capitale della bicicletta”, senza dimenticare che è anche uno dei principali centri culturali della regione.
Molte le attrazioni da visitare, ma ciò che colpisce particolarmente è il Prinzipalmarkt, la piazza storica di Münster. Fiancheggiata da palazzi antichi, boutique di classe, caffè e ristoranti, è una zona animata, perfetta per un pomeriggio di shopping. Vale la pena visitare anche il municipio storico, il duomo e la chiesa di St. Lamberti.

Muenster germania

Prinzipalmarkt, la piazza storica di Münster – Fonte: DZT, Ph: Francesco Carovillano

 

Molto interessante anche Brema, una storica città anseatica, innovativa, marinara e vivace, adagiata lungo le rive del fiume Weser. Sarà impossibile non rimanerne affascinati poiché è ricca di monumenti, musei e ampi parchi. Mille volti in un’unica città in grado di soddisfare qualsiasi tipo di gusto ed esigenza.

Un esempio è il suo centro storico: Schnoor, uno scrigno di stradine puntellate da casette del ‘400, ristoranti, caffetterie e negozietti caratteristici. Visitare questo quartiere è come fare un salto in un villaggio di altri tempi. Secondo la gente del posto, Schnoor è il salotto di Brema.

Altra località tedesca poco nota, ma da visitare presto è Erfurt, capoluogo della Turingia, chiamata anche la “città delle torri” per il gran numero di chiese, cappelle e monasteri che la costellano.
Erfurt conserva un centro storico medievale ancora ben conservato. Ad attirare particolare attenzione è il Ponte dei bottegai, un ponte davvero peculiare sul quale sono state costruite caratteristiche case a graticcio da entrambi i lati. Qui è possibile ammirare cioccolatai, vasai, gioiellieri e altri artigiani all’opera nei loro piccoli laboratori, oppure gustarsi un caffè o un bicchiere di vino. Una struttura fatta in pietra nel 1325 e che oggi lascia tutti senza fiato.

Che dire di Wismar, pittoresca località che sorge in una baia protetta sul Mar Baltico e che vanta la vivacità dei porti. Il suo centro è bellissimo, curato e così pregno di testimonianze storiche che nel 2002 è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. E non da meno è la vicina Stralsund, anch’essa patrimonio UNESCO, che si affaccia su uno stretto del Mar Baltico che separa la terraferma dall’isola di Rügen, con cui la città è collegata tramite un lungo ponte. Il gotico in cotto di molti edifici, l’imponenza delle costruzioni religiose, il fascino del porto e i numerosi richiami al mare e all’attività marittima rendono Stralsund davvero irresistibile.

Insomma, la Germania cela in tutto il suo territorio delle vere e proprie perle di rara bellezza, località da scoprire e che svelano l’anima più autentica di questo Paese.
Per ulteriori informazioni vi invitiamo a cliccare su questo sito.

germania poco nota

Centro storico di Mainz- Fonte: DZT, Ph: Julia Nimke

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Germania che non ti aspetti: viaggio alla scoperta della sua anima ...