Andar per parchi: dalla Sila al Pollino

Per la Giornata Europea dei Parchi, fino al 5 giugno si possono visitare le aree faunistiche più belle del nostro Paese

Una ricorrenza festeggiata per 10 giorni e che prende il nome di ‘Di parco in parco’. E’ la Giornata Europea dei Parchi, che cade il 24 maggio, e che viene celebrata con eventi in tutti i parchi europei, compresi quelli italiani, fino al 5 giugno. E il Belpaese, grazie alle sue catene montuose e alle coste marittime, è ricco di parchi e di zone protette. Dalle oasi faunistiche lungo i corsi d’acqua ai grandi parchi nazionali, come il Gran Paradiso, il Parco Nazionale d’Abruzzo, il Parco del Cilento, la Majella, la Sila, il Gran Sasso e molti altri ancora che si sviluppano dal nord al sud dello stivale. Visitare questi luoghi è l’occasione per riscoprire la natura e specie animali e vegetali rare. Quest’anno sono molti gli eventi organizzati per festeggiare la giornata, anche se i parchi sono comunque aperti tutto l’anno e, in ogni stagione, sono un’opportunità di svago.

Andar per parchi: dalla Sila al Pollino