Nevada: in questo parco gli alberi hanno 5000 anni

Più antichi di Roma e delle piramidi egizie sono loro: i pini dai coni setolosi del Great Basin National Park in Nevada

Ci sono edifici, strutture e monumenti avanguardisti che caratterizzano le città del mondo e che ci incantano e ci proiettano direttamente verso il futuro. E poi ci sono architetture incredibili e bizzarre che portano la firma della natura, e ci mostrano la sua opera, nei secoli, senza artifizi.

E questa premessa altro non è che il preludio allo spettacolo che possiamo ammirare all’interno del Parco nazionale Great Basin grazie alla presenza dei numerosi pini dai coni setolosi che puntellano l’intera area del parco del Nevada.

Dobbiamo ammetterlo, questi esemplari non sono bellissimi da fotografare, né tanto meno possono essere paragonati per dimensioni a quelli presenti nei parchi della California. Eppure questi pini sono unici e rari perché sono tra le poche creature viventi ad aver vissuto così tanto.

Alberi Great Basin National Park

I pini dai coni setolosi, Great Basin National Park – Fonte iStock

È la loro età anagrafica, infatti, che li rende così speciali. Già di per sé, questi alberi, possono vivere e sopravvivere per più di mille anni, ma quelli del Great Basin sono lì da molto più tempo.

Passeggiare tra loro è un’esperienza quasi surreale, ci si trova davanti a uno degli organismi viventi più antichi della terra che vive e vegeta ancora prima della costruzione di Roma e delle piramidi. Vi stupirete, nel rendervi conto, di quante epoche storiche, avvenimenti incredibili ed eventi che hanno cambiato il mondo si sono susseguiti, mentre questi alberi erano, e sono ancora, sempre qui, creati da Madre Natura millenni fa.

Il più antico albero vivente mai registrato, un pino di nome Prometeo, ha quasi 4900 anni, ma è morto nel parco negli anni ’60. Molti degli alberi in questo bosco sacro hanno comunque tra i 3000 e i 4000 anni.

Alberi Great Basin National Park

I pini dai coni setolosi, Great Basin National Park – Fonte iStock

Sorprendenti per la loro longevità e resistenza, i pini dai coni setolosi, sono mutati nei secoli a causa del vento e degli agenti atmosferici che li hanno consumati, bucati ma mai abbattuti. Perché quando i rami esterni muoiono, altri più giovani prendono il loro posto, così da consentire a questi esemplari di sopravvivere anche negli ambienti più ostici.

In un paesaggio tanto solitario, come quello del Nevada, questi alberi sono sopravvissuti. E camminare tra questi organismi viventi, che hanno più di 4000 anni, è davvero un’esperienza speciale che tutti dovremmo vivere almeno una volta nella vita.

Alberi Great Basin National Park

I pini dai coni setolosi, Great Basin National Park – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nevada: in questo parco gli alberi hanno 5000 anni