I luoghi più romantici di Parigi

Parigi è la città dell'amore per antonomasia: scopri i luoghi più romantici e suggestivi di Parigi dove innamorarsi

Il fascino e la magia di Parigi sono noti in tutto il mondo. La sua enorme capacità di suggestione, la bellezza delle sue architetture, la passione che sgorga ancora oggi potente dalle pagine della sua storia nonché la dolcezza sublime dei suoi paesaggi urbani la rendono veramente speciale. Agli occhi degli innamorati e agli occhi di chi l’amore lo sta cercando. Agli occhi di tutti. Come i molti poeti e artisti che di Parigi hanno scritto o che qui hanno vissuto. Parigi è sulla bocca di tutti, come il primo bacio. Di seguito abbiamo provato a elencare i migliori luoghi di Parigi dove gli innamorati potranno trovare sempre un angolo di pace, uno sfondo suggestivo o un’esperienza parigina in grado di far scattare in loro quella scintilla a forma di cuore (o a forma di dardo), della quale Parigi e il suo inconfondibile spirito sono ormai custodi per sempre. I luoghi più romantici di Parigi possono essere scoperti in totale autonomia oppure in alternativa potete farvi ulteriormente coccolare organizzando per il proprio partner un tour o una crociera romantica.

Tutti si innamorano… a Parigi

Uno dei luoghi più romantici di Parigi è senza dubbio la città stessa e scoprirla un passo dopo l’altro mano nella mano con la vostra persona del cuore o alla ricerca dell’amore. La ville Lumière è un magico e incantevole miscuglio di angoli suggestivi, piazze riservate e nascoste, stanchi localini, sublimi vedute e delicate architetture che fanno brillare gli occhi a ogni passo, mano nella mano con il proprio amore. I café ottocenteschi, la bohème, l’arte barocca, l’art Nouveau, il liberty. Le graziose e minimali decorazioni dei locali che prendono spazio soltanto per restituirlo e accogliere i sentimenti degli avventori con gli occhi lucidi.

Per i café si potrebbe andare davvero a istinto, il brillare di un’insegna, gli sguardi che dal bancone oltrepassano la vetrina e guardano fuori. A Parigi qualcosa cattura sempre, e fa innamorare. Tra tutti però si segnalano quello allestito all’interno dello sfarzoso museo Jacquemart-André e la loro collezione d’arte privata, tra cui anche pregevoli opere del Rinascimento italiano, e il café Guitry, all’interno del teatro Eduard VII con le sue poltroncine rosso fuoco.

Tra i luoghi più incantevoli dove passeggiare mano nella mano non potevano di certo mancare le rive della Senna, con le loro bancarelle di libri usati, la luce gentile, il profilo di Notre Dame e i meravigliosi ponti, tra i quali il pont des Arts o il pont de l’Archevêché dove, se vi piace, potete sempre portare il vostro lucchetto come voto indissolubile d’amore. Lungo la Senna si segnala anche la square du Vert Galant, a una delle estremità dell’Île de la Cité: un paradiso verde circondato dall’acqua, ideale per allontanarsi il più possibile dai rumori indiscreti della città.

Altri luoghi imperdibili dall’atmosfera romantica sono gli storici passages, ovvero le gallerie coperte per gli acquisti che diventarono di gran moda alla fine del Settecento. Le grandi arcate, le ringhiere in ferro battuto, i tetti in vetro che fanno penetrare all’interno la luce. Degli oltre 150 esistenti nell’Ottocento, ne sono sopravvissuti oggi soltanto una ventina. Simbolo della Parigi più chic, romantica e indimenticabile. Qui si susseguono eleganti atelier di alta moda, antiche librerie, boutique, brasserie, drogherie e cioccolaterie storiche. I passage degni di nota sono senza dubbio la galerie Vivienne, passage des Panoramas, passage Verdeau, passage Jouffroy, passage du Caire, il pittoresco passage Brady chiamato anche little India, le arcades des Champs Élysées e infine la galerie Colbert con la sua rotonda sormontata da una cupola in vetro.

Parigi romantica: la collina di Montmartre

Uno dei luoghi simbolo di Parigi, dell’arte e dell’amore, è senza dubbio la collina di Montmartre, tra le cornici più celebri della ville Lumière, sulla cui sommità si erge l’immacolata basilica del Sacro Cuore, a fianco della quale si snoda un intrico di stradine fitte di café e brasserie centro della tipica vita bohémienne sviluppatasi, tra Ottocento e Novecento, durante la Belle Époque. In questo quartiere, immortalato in molte scene del film Il favoloso mondo di Amelie (2001) di Jean-Pierre Jeunet, si trovano alcuni dei luoghi più iconici di Parigi tra cui il Moulin Rouge, i celebri cabaret Le Chat Noir e il Quat’z’Arts, nonché il più recente Muro dei “Ti Amo”, eretto nel 2000 nella piazza giardino Jehan Rictus. La parete di lava smaltata riporta la frase “Ti Amo” 311 volte in 250 lingue diverse.

Parigi romantica: la tour Eiffel

La torre Eiffel è forse il monumento per eccellenza che rappresenta Parigi in tutto il mondo. Sono tantissime le coppie di innamorati che hanno scelto di passeggiare al di sotto della torre, sull’ampio prato di Champ-de-Mars, per dichiararsi l’un l’altro il proprio amore o per fare la fatidica proposta. Dalla cima della torre, la vista panoramica su Parigi vi farà innamorare anche se siete da soli.

Parigi romantica: il cimitero di Père Lachaise

Per tutti i veri spiriti romantici, gli amanti della letteratura francese, del decadentismo e delle atmosfere gotiche, una suggestiva passeggiata al cimitero più celebre al mondo non può di certo mancare in un autentico sogno d’amore parigino: il Père Lachaise. Nel cimitero più visitato al mondo, l’amore è davvero immortale, nel ricordo delle innumerevoli personalità qui sepolte tra cui ad esempio Molière, Balzac, Chopin, Gioacchino Rossini, Oscar Wilde, Édith Piaf, Jim Morrison e Maria Callas: l’ideale è una visita guidata, per scoprire tutte le storie che si nascondono nel famoso cimitero.

Innamorarsi nei bucolici parchi di Parigi

Tra i numerosi parchi e aree verdi di Parigi ideali per una passeggiata romantica mano nella mano, come la già citata square du Vert Galant o il Champ-de-Mars, i ponticelli e i bucolici ruscelli di parc Monceau o il profumo di fiori che pervade il parc de Saint-Cloud, la coulée Verte (il primo parco sopraelevato al mondo), gli alberi centenari della square d’Ajaccio o i lussureggianti giardini del palais Royal, il parco pubblico più suggestivo e romantico di Parigi è senza dubbio il parc des Buttes Chaumont. Questo lussureggiante giardino pubblico, il terzo per estensione più grande della città realizzato nella metà dell’Ottocento per volere di Napoleone III, conserva alcune specie di piante o alberi rare, ben più che centenarie o uniche al mondo, i cui rami sono popolati da una moltitudine di uccelli delle più svariate specie e colori. Un paradiso terrestre sormontato dal suggestivo tempio della Sibilla, dal quale si gode di un magnifico panorama di Parigi.

Il museo della vita Romantica di Parigi

Un altro luogo iconico del romanticismo parigino è di certo l’hôtel particulier, un tempo dimora di Delacroix e di Chopin, che oggi ospita il museo della vita Romantica, con numerose testimonianze della stagione romantica parigina tra cui i ricordi di personalità illustri dell’epoca come George Sand e Ary Scheffer, e un meraviglioso giardino d’inverno circondato da ammalianti roseti: un vero rifugio per tutti gli innamorati e per gli spiriti romantici.

Parigi romantica: il Grand Action Cinema

Per tutti coloro che infine credono che Parigi non sia solo impressionisti, bohémienne, Montmartre e passeggiate lungo la Senna, ma anche una della capitali mondiali della storia del Cinema e dell’amore per la settima arte, nel proprio itinerario romantico non può di certo mancare una serata al Grand Action Cinema, un cineclub dagli arredi molto vintage dove poter respirare ancora tutta l’eccitazione degli anni turbolenti e profondamente innamorati della Nouvelle Vague, dei Cahiers du Cinema e della temperie sociale e culturale che portò al maggio francese del ’68.

Parigi romantica: luoghi da vedere

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I luoghi più romantici di Parigi