Scoperta sensazionale: cosa contiene l’uovo di 70 milioni di anni

La scoperta che è appena stata fatta ha dell'incredibile, come fosse uscita da un film sci-fi

La scoperta che è appena stata fatta ha dell’incredibile, come fosse uscita da un film sci-fi. In Cina, è appena stato rinvenuto un dinosauro, ancora perfettamente conservato, contenuto nel suo uovo originale.

Si tratta dell’embrione di un oviraptosauro, un antico “parente” degli uccelli vissuto all’incirca 70 milioni di anni fa. Il piccolo di animale preistorico è già stato soprannominato “Baby Yingliang“. Il “baby” dinosauro è lungo 27 centimetri e si trova rannicchiato dentro un uovo di 17 cm.

Questo tipo di dinosauro piumato è vissuto nel Cretaceo in quelli che oggi sono l’Asia e il Nord America.

Un uovo dimenticato per vent’anni

E dire che l’uovo era già stato scoperto vent’anni fa. Era stato, infatti, acquisito nel 2000 dal direttore del Yingliang Group, una società che si occupa di scavi minerari, ma era finito in un magazzino, praticamente dimenticato.

Solo una decina di anni fa, l’uovo è stato recuperato da alcuni studiosi dello Yingliang Stone Nature History Museum di Xiamen. E da lì è stata fatta la nuova scoperta relativa non tanto al guscio dell’uovo, che comunque era già di per sé un reperto archeologico di grandissima importanza, quanto al suo incredibile contenuto. Scoperta che è stata pubblicata sulla rivista iScience con un identikit del baby dinosauro.

Una scoperta che cambia tutto

Il fossile è già in mostra al Fujian Science and Technology Museum di Fuzhou, nella provincia di Fujian, nel Sud del Paese. La scoperta, a dire degli esperti, è a dir poco rivoluzionaria in quanto è la dimostrazione del fatto che gli attuali uccelli sono di fatto un’evoluzione dei dinosauri. Ma non è tutto. Il baby dinosauro potrebbe essere anche l’ultimo dei dinosauri in assoluto presenti sulla faccia della Terra.

È infatti ormai assodato in modo inequivocabile, sempre secondo gli esperti paleontologi, che i dinosauri non aviani si sono estinti improvvisamente circa 66 milioni di anni fa. Il motivo? Oggi, nell’ambiente scientifico, è largamente accettata l’ipotesi secondo cui a causare l’estinzione che segna la fine del Cretaceo e l’inizio del Paleogene e quindi l’estinzione dei dinosauri sia stato l’impatto sulla superficie terrestre di un enorme asteroide del diametro di 10-12 km (individuato poi nella località costiera di Chicxulub, nella penisola dello Yucatán, in Messico) che, in pochi minuti, avrebbe dato inizio a un lunghissimo “inverno da impatto”, sconvolgendo totalmente la vita sulla Terra e quindi anche la nostra storia.

uovo-dinosauro-cina

L’uovo e il baby dinosauro in mostra in Cina

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scoperta sensazionale: cosa contiene l’uovo di 70 milioni di ann...