Canarie, come si ottiene il permesso per l’escursione sull’isola di Lobos

Raggiungibile in traghetto da Carrejo, città sulla costa di Fuerteventura, l'isoletta di Lobos ora sarà limitata a 400 turisti al giorno

A nord di Fuerteventura, nelle isole Canarie, c’è un isolotto che – molti turisti – scelgono di visitare con un’escursione in giornata: è l‘isola di Lobos, poco meno di cinque chilometri quadrati un tempo abitati da decine di leoni marini.

Parte de Parco Naturale Isola di Lobos, che ospita oltre 130 specie animali e volatili protetti, l’isolotto è disabitato dal 1968 (quando se ne andò il guardiano del faro) ma è oggi meta di pescatori, turisti, sub e surfisti grazie al servizio permanente di trasporto marittimo che lo collega alla città di Correjo (Fuerteventura), e grazie alla presenza di un ristorante e di un’area dedicata al campeggio, che ne fanno una meta turistica.

Canarie, come si ottiene il permesso per l'escursione sull'isola di Lobos

Tuttavia, d’ora in poi, gli accessi all’isola di Lobos saranno limitati: dai circa 2000 giornalieri, si passerà ai massimo 400. E, per sbarcare sul suo territorio, sarà necessario richiedere un permesso scritto tre giorni prima. Dietro questa decisione, la volontà di preservare l’ecosistema del luogo. Perché, data la sua vicinanza alle costa di Fuerteventura – e soprattutto a Correjo, città sulla riva nord-orientale, famosa per il suo parco naturale con spiagge ventose e dunose come Playa del Moro -, raggiungerla è molto semplice. E i turisti che vi arrivano ogni anno sono migliaia.

Così, le autorità ora hanno deciso di porre un freno a questi ingressi: ogni giorno, sull’isola di Lobos saranno ammesse 400 persone, divise in due gruppi da 200. Solamente così, si potrà presarvare questo isolotto ricco di piante rare e di uccelli. Un territorio piccolissimo, su cui non c’è nulla da fare se non correre sulla spiaggia e scattarsi foto dinnanzi un mare splendido. A partire da quest’anno, i visitatori dovranno registrarsi in anticipo e indicare il giorno e l’orario di visita (ogni visitatore potrà richiedere il permesso per massimo tre persone), tenendo conto che sull’isoletta si potrà arrivare in due momenti della giornata e restarci per quattro ore. Chi cercherà di arrivarci in barca, senza un permesso, sarà respinto e multato.

E, mentre il sito per la richiesta di permesso è preso d’assalto, si studia anche l’introduzione di una tassa il cui ricavato potrebbe aiutare le operazioni di mantenimento e di pulizia dell’isola.

isola di lobos

Canarie, come si ottiene il permesso per l’escursione sull’...