Come fare bancomat a Hong Kong

Dollari di Hong Kong: come prelevarli, e come ottenerli cambiando i propri euro

Per poter acquistare prodotti e servizi a Hong Kong, è necessario – a meno che non si voglia utilizzare la propria carta di credito – disporre dei dollari di Hong Kong. Per farlo, è possibile prelevare in uno dei tanti sportelli bancomat (ATM) presenti in città. I simboli delle carte accettate sono sempre riportati sulle macchinette ma, in generale, possono essere utilizzate senza difficoltà carte Visa, MasterCard, American Express, Diners Club, JCB, Million. L’unica cosa a cui fare attenzione, è il limite di prelievo previsto dalla banca che possiede l’ATM. Inoltre, le carte di credito di Hong Kong – come quelle cinesi – hanno 6 cifre: se la propria carta ne ha 4, è possibile inserire due zeri prima del codice. È comunque sempre meglio informarsi con la propria banca prima di partire, onde evitare di sbagliare il PIN troppe volte vedendosi bloccare la carta. Se per disdetta il bancomat dovesse mangiarsi la carta, bisognerà recarsi in banca muniti di passaporto e digitare il pin corretto per riaverla indietro.

Se, invece, si arriva ad Hong Kong muniti di euro e si volesse cambiarli in dollari, è possibile farlo un po’ dappertutto con tassi e commissioni abbastanza favorevoli. Generalmente, gli hotel a quattro e cinque stelle hanno al loro interno un ufficio di cambio per i propri clienti; tuttavia, la maggior parte della gente si rivolge alle banche, che offrono il servizio di cambio valuta previa presentazione del passaporto.

Come in tutta la Cina, anche ad Hong Kong si possono utilizzare i traveler’s cheque. Rilasciati dalle banche commerciali internazionali o dalle agenzie di viaggio autorizzate, si tratta di una particolare tipologia di assegno che permette al turista di avere con sé la somma di denaro desiderata, senza il timore di perdere i soldi o di venire derubato, in quanto è totalmente rimborsabile. Se emesso da American Express, Visa e Thomas Cook, è utilizzabile in tutto il mondo senza problemi, e lo si può utilizzare sia in banca per prelevare contante nella valuta locale, che direttamente nei ristoranti e negli alberghi più grandi, oltre che nei centri commerciali. Piccoli esercizi e piccole stretture alberghiere – di norma – al contrario non li accettano.

Come fare bancomat a Hong Kong