Cosa vedere a Larnaca: i luoghi da visitare

Per visitare Cipro, dopo aver scoperto Nicosia si dovrebbe dedicare un po' di tempo a Larnaca: ecco cosa vedere e i luoghi da non perdere

Foto di Angelica Losi

Angelica Losi

Content writer & Travel Expert

Per lavoro è Content writer, per diletto viaggia. Appassionata di turismo enogastronomico, fotografa tutto per inscatolare i ricordi e poi li racconta online.

Cittadina piacevole e ricca di fascino, Larnaca è la terza città di Cipro per numero di abitanti. Ogni anno attira a sé turisti di tutto il mondo che la scelgono per la bellezza delle sue spiagge, la sua cultura e la sua atmosfera calda e accogliente.

Si tratta di un piccolo luogo che riesce a raccontare la storia di due diverse culture, affascinanti e suggestive. Quali sono? Le due parti di Cipro che la completano:  quella greca e quella turca. Entrambe sono preziose per Larnaca così come la vediamo oggi, anche se in realtà la città appartiene alla parte greca dell’isola. Se si ha in programma un viaggio a Larnaca sarà utile avere chiaro cosa vedere e cosa fare per non perdersi quelle che sono le attrazioni da visitare assolutamente.

Cosa vedere a Larnaca

Essendo una cittadina ricca di storia e cultura proveniente da due zone diverse tra loro, Larnaca rappresenta nel modo più naturale un luogo senza tempo il cui fascino viene espresso anche da monumenti e punti di interesse che propone. Molti sono i luoghi da visitare, ma alcuni sono inevitabilmente più curiosi di altri. Vediamo quali sono.

Chiesa di San Lazzaro

Considerata spesso il simbolo della città, la chiesa greco ortodossa di San Lazzaro è stata edificata nel IX secolo dall’imperatore Leone VI sulla tomba di San Lazzaro, dal quale prende il nome.  Oltre a essere interessante per la sua architettura in stile bizantino, lo è anche per il museo ecclesiastico a cui è annessa dove sono esposti manufatti religiosi e reliquie.

Moschea di Hala Sultan Tekke

Si dice che questa moschea ottomana del XVI secolo sia stata costruita sul sito dove la zia di Maometto, Umm Haram, fu uccisa. Ancora oggi contiene le spoglie della donna. Si tratta di un importante luogo di pellegrinaggio per i musulmani, ma anche per tutti i turisti curiosi di scoprire la sua storia affascinante. È considerato uno dei luoghi sacri più importanti dell’Islam.

Il castello

Si tratta di un castello medievale che fu costruito dai crociati nel XII secolo a difesa del porto della città. In tutti questi anni è stato utilizzato in molti modi, prima come fortezza poi come prigione e ancora come residenza. Oggi la struttura in alcune delle sue numerose sale ospita un museo che organizza mostre sulla storia della città Larnaca e di Cipro.

Il lago salato

Non solo monumenti ed edifici storici, Larnaca propone anche altri luoghi interessanti da non perdere come, appunto, il lago salato, bacino prosciugato e ricoperto di sale. Non è difficile immaginare la bellissima atmosfera che si respira di fronte a questo tappeto bianco. In inverno accoglie uccelli migratori come fenicotteri e cigni, motivo per cui è meta per il bird watching. È così importante che l’organizzazione Bird Life International l’ha inserita tra le aree ornitologiche più rilevanti d’Europa. A renderlo ancora più singolare, il sentiero naturalistico che costeggia il lago e che fiancheggia la già citata moschea di Umm Haram.

Cosa vedere a Larnaca in 2 giorni
Fonte: iStock
Lago salato, Larnaca

Il porto

Zona che non presenta troppe attrazioni da visitare, ma è curioso scoprirlo comunque per la sua atmosfera sognante. In stile veneziano, questo porto mantiene ancora la sua struttura originale che racconta la storia di Larnaca e delle sue origini.

Cosa fare a Larnaca

Una volta chiariti i luoghi da vedere assolutamente a Larnaca, è necessario conoscere tutte le cose che ci sono da fare nella cittadina cipriota per essere certi di vivere un’esperienza indimenticabile.

Passeggiate e giornate di mare a Finikoudes

Come non dedicare un po’ del nostro tempo in questi luoghi alle spiagge più belle. Tra queste c’è Finikoudes, la spiaggia della città lunga circa 600 metri che nei mesi estivi è affollatissima. Il motivo è semplice, non è soltanto rapida da raggiungere, ma è anche molto comoda grazie alle sue acque basse e cristalline, oltre che alla possibilità di noleggiare sdraio e lettini a prezzi contenuti. Bagni e relax, sì, ma anche passeggiate lungo il litorale e aperitivi, Finikoudes è anche questo.

Il relitto dello Zenobia

Dal porto di Larnaca ogni giorno partono delle immersioni organizzate per vivere un’esperienza unica nel suo genere: visitare il relitto dello Zenobia che si trova all’interno di una riserva naturale. Lo Zenobia è stato un traghetto svedese che nel giugno del 1980 affondò durante il suo viaggio inaugurale nelle acque davanti alla città ciprota. Per i turisti che amano le immersioni è sicuramente una delle cose da fare a Larnaca.

Cosa vedere a Larnaca in pochi giorni
Fonte: iStock
Cosa vedere a Larnaca, luoghi da non perdere

Passeggiare nel quartiere turco più caratteristico

Viaggiare da sempre significa anche entrare in contatto con le tradizioni e la cultura dei paesi che si decide di visitare. Il quartiere turco, in questo caso, è proprio uno dei luoghi perfetti per farlo. Chiamato ancora oggi Skala, il quartiere presenta le vie scritte in lingua turca che permettono al viaggiatore di immergersi nella sua atmosfera tipica fatta di calma e storia, che nonostante la presenza dei numerosi turisti è ancora facile da respirare.

Percorrere il Larnaca Salt Lake Trail

Si tratta di un percorso pedonale che dalla moschea di Hala Sultan Tekke costeggia il lago salato e arriva fino all’acquedotto di Kamares, realizzato nel 1794. I suoi archi fanno pensare a quelli tipici degli acquedotti romani. In attività fino agli anni Cinquanta, ancora oggi è un luogo di quelli da non perdere durante un viaggio in queste zone cipriote.

Se si ha in mente un viaggio a Larnaca è importante sapere che non ci sono problemi legati alle stagioni. Questo perché si tratta di una meta perfetta in ogni mese dell’anno grazie alle sue temperature miti e alle poche pioggie che la rendono ideale per tutti i turisti. Se proprio si desidera visitarla nel momento in cui è nel suo massimo splendore anche per quanto concerne i servizi turistici, l’estate è senza dubbio la stagione migliore. Per muoversi all’interno della città ci sono vari modi, ma i più utilizzati sono gli autobus e i taxi. Il viaggio si trasformerà in un’esperienza ancora più bella se si decide di scoprire Larnaca a piedi, soprattutto perché le sue distanze ravvicinate lo rendono possibile.