Giubileo: l’itinerario delle Sette Chiese

Il famoso pellegrinaggio si ripropone in occasione dell'anno giubilare

Con l’apertura della Porta Santa il prossimo 8 dicembre 2015 avrà inizio il Giubileo. Per ottenere l’indulgenza giubilare i fedeli devono andare a Roma e recarsi a visitare una delle basiliche patriarcali. Un tempo chi veniva a Roma in pellegrinaggio era obbligato al giro delle Sette Chiese. Oggi sono fondamentali per conoscere le meraviglie della capitale oltre ai musei. Ecco quali sono le sette basiliche:

1. San Pietro (basilica patriarcale)
2. San Paolo Fuori Le Mura (basilica patriarcale)
3. San Sebastiano Fuori Le Mura
4. San Giovanni in Laterano (basilica patriarcale)
5. Santa Croce in Gerusalemme
6. San Lorenzo Fuori le Mura
7. Santa Maria Maggiore (basilica patriarcale)

Si tratta di un antico percorso lungo circa 20 km che i fedeli seguivano in una sola giornata. In ricordo della tradizione ogni anno a settembre e a maggio è organizzato un iter notturno. Per affrontare la camminata è bene prepararsi per tempo. Dalla Basilica di San Pietro, seguendo il Lungotevere si arriva all’incrocio con Viale Guglielmo Marconi, per raggiungere la Basilica di San Paolo fuori le Mura, seconda tappa dell’itinerario. Qui ci sono i ritratti di tutti i Papi, da San Pietro a Papa Francesco, e un bellissimo chiostro da visitare.

Per continuare si segue proprio la Via delle Sette Chiese che porta alla Basilica di San Sebastiano, terza tappa dell’itinerario, da notare il soffitto ligneo intagliato.

La quarta tappa è la Basilica di San Giovanni in Laterano, definita anche la “madre di tutte le chiese”. Si tratta di uno dei capolavori del Borromini, con un affresco di Giotto dedicato a Papa Bonifacio VIII nell’atto di indire il primo Giubileo del 1300.

Da Piazza San Giovanni ci si reca alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, quinta tappa, costruita sui luoghi dove erano conservate le reliquie della croce.

La penultima basilica dell’itinerario delle Sette Chiese è San Lorenzo Fuori le Mura, situata all’inizio del tratto extraurbano della via Tiburtina. Dopo aver visitato questa basilica costituita dall’unione di due chiese, si può concludere il pellegrinaggio con la Basilica di Santa Maria Maggiore, che si trova vicino alla Stazione Termini.

Giubileo: l’itinerario delle Sette Chiese