Per il prossimo Giubileo a Roma, come preparare la valigia

Informazioni pratiche per partecipare al Giubileo

Nell’anno giubilare si prevede che a Roma passeranno circa 30 milioni di fedeli. Il pellegrinaggio a Roma oltre che un percorso spirituale è anche un itinerario “materiale”: per ottenere l’indulgenza giubilare bisogna andare a Roma e recarsi a visitare una delle basiliche patriarcali (San Pietro; San Giovanni in Laterano; Santa Maria Maggiore; San Paolo fuori le Mura; attenzione: possono essere indicate anche altre mete) dove partecipare a una celebrazione. Come sempre per entrare nelle Chiese occorre essere vestiti adeguatamente.

E’ possibile incontrare il Papa recandosi alle Udienze Generali il mercoledì, la partecipazione è gratuita ma devono essere prenotati i biglietti con anticipo. Per il ritiro occorre presentarsi in Vaticano all’ingresso del Portone di bronzo (nel colonnato di destra di piazza San Pietro) a partire dalle ore 15 e fino alle 19 del giorno precedente l’Udienza, oppure dalle ore 7 del giorno stesso dell’Udienza.

Alle udienze, secondo l’etichetta, le donne dovranno portare pochi gioielli, coprire la testa con un velo e vestirsi di nero, con abiti accollati e gonne sotto al ginocchio. Agli uomini è richiesto un abito scuro. L’approccio di maggior semplicità che Papa Francesco sembra portare alla vita quotidiana in Vaticano, potrebbe rendere meno formale lo stile nelle udienze. Un abbigliamento sobrio sarà consigliato anche al di fuori delle udienze.

In Piazza San Pietro non guasta indossare un cappellino o un foulard con i colori del papa: bianco e giallo. Per le giornate di pellegrinaggio si consiglia un abbigliamento comodo e adatto al clima. Roma gode di un clima mediterraneo, mite nei periodi primaverili e autunnali. Non serve dire che occorre portarsi un ombrellino e un antipioggia. Per accedere alla Città del vaticano basta il documento d’identità per gli appartenenti alla Comunità Europea, per tutti gli altri il Passaporto.

Per osservare il Papa da lontano può far comodo un binocolo e gli occhiali da sole. Per riposare un po’ si può pensare a una seggiolina pieghevole. Se si gira con la valigia meglio scegliere un trolley rigido da poter usare anche come seduta.

Nei momenti di folla valgono le stesse regole di buon senso che si applicano in tutte le situazioni simili, fare attenzione al portafogli, ai propri documenti e al cellulare: può servire una borsa a tracolla da nascondere sotto i vestiti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per il prossimo Giubileo a Roma, come preparare la valigia