Un weekend alle Terme di Sardara, nel cuore della Sardegna

Le Terme di Sardara si trovano nella parte più selvaggia e sconosciuta della Sardegna

Le Terme di Sardara sono state utilizzate dall’uomo per millenni, visto che i primi sfruttamenti delle acque risalgono agli antichi romani, come testimoniano i resti ancora oggi presenti. Oggi nella zona sono presenti stabilimenti termali originari dell’800. Effettivamente si tratta di un sito poco conosciuto, dove il turismo di massa non è ancora arrivato con i suoi grandi numeri. Nonostante questo negli ultimi anni le strutture ricettive stanno aumentando di numero e il sito sta diventando sempre più conosciuto.

La zona di Sardara è situata nella parte centro meridionale della Sardegna, nella provincia del Medio-Campidano; Cagliari, a sud, dista poco più di un’ora, rendendo abbastanza agevole raggiungere questo luogo incantato. Le Terme di Sardara sono situate a breve distanza dall’omonimo comune, in una piccola vallata immersa nella natura, in località Santa Maria Aquas. All’arrivo si notano i resti delle antiche terme romane, ma nella zona è oggi disponibile un ampio parco termale, dove è possibile godere di moltissimi diversi trattamenti.

Le acque che sgorgano dalle fonti di Sardara sono caldissime, fino a 68°C, e molto ricche di sali minerali. Le cure disponibili in queste terme sono correlate a problemi cutanei, intestinali e di deambulazione. Oltre alle cure termali è possibile dedicarsi alla bellezza ed al fitness, grazie ai tanti impianti presenti sul territorio. La Sardegna è una delle più belle isole del Mediterraneo, e una gita fino alle terme non preclude il dedicarsi anche alle zone vicine. Nei dintorni si trova un’ampia pianura, dove sono stati ritrovati resti delle antiche popolazioni sarde: un ampio parco archeologico ci porta alla scoperta del Nuraghe Arrubiu, e poco distante troviamo la famosa Tomba dei Giganti.

Sono molti i piccoli borghi che si possono visitare vicino a Sardara, come ad esempio San Gavino di Monreale e Pabillonis, piccolo paese ricco di architetture storiche; nelle vicinanze si trovano ancora i ruderi dell’antico abitato, che nel corso del tempo si è spostato di alcuni chilometri. Una gita in questa zona della Sardegna obbliga a visitare anche le famose spiagge del sud dell’isola. I luoghi più vicini sulla costa si trovano nella parte ovest della Sardegna, poco conosciuti ai più, ma decisamente pittoreschi ed affascinanti, come Marceddi o Torre dei Corsari, a meno di un’ora di macchina da Sardara.

Immagini: Depositphotos

Un weekend alle Terme di Sardara, nel cuore della Sardegna