I 5 luoghi meno raggiungibili del mondo

Le bellezze inaccessibili ma incredibili del nostro pianeta

Che il mondo in cui viviamo sia incredibile, non smetteremo mai di dirvelo. Così come di ripetervi che la bellezza salverà il nostro pianeta. Ci sono paradisi terrestri, oasi verdi e giardini delle meraviglie: alcuni di questi luoghi li abbiamo visti ed esplorati, altri li osserviamo attraverso fotografie di viaggio e tour virtuali.

Ci sono altre destinazioni però che assumono i connotati di luoghi leggendari perché quasi impossibili da raggiungere. Abbiamo detto quasi per l’appunto perché c’è chi è riuscito nell’impresa e ci ha fatto sognare.

Abbiamo selezionato per voi i 5 luoghi ai confini del mondo, scopriamoli insieme.

Raja Ampat island

Irian Jaya, Papua occidentale – Fonte iStock

Irian Jaya, Papua occidentale

Uno spicchio di Indonesia che è un paradiso perduto, una delle ultime terre inesplorate del mondo. Alcune zone della Papua occidentale non sono neanche contemplate dalle mappe: esistono luoghi non segnalati sulle carte topografiche. Questo territorio si chiama Irian Jaya ed è circondato da piccole isole nere coperte da cenere vulcanica. I piccoli isolotti rocciosi emergono tra le acque turchesi e fanno da cornice a foreste impenetrabili e giungle intricate dove vivono tribù primitive che non hanno contatti con il mondo. Per esplorare questi posti è necessario ricevere i permessi dalle autorità locali.

Isole Kerguelen, Oceano Indiano

Le isole Kerguelen si trovano nell’Oceano Indiano meridionale. L’arcipelago appartenente alla Francia, fa parte delle terre australi e antartiche e si trova ai confini del mondo. A parte scienziati e i meteorologi che oggi ci lavorano, in pochissimi possono vantare di aver messo piede su queste isole conosciute anche come The Desolation Islands.

Ittoqqortoormiit, Groenlandia

Ittoqqortoormiit è la città più isolata della Groenlandia, tanto difficile da pronunciare quanto inaccessibile. La città, popolata soltanto da 50 abitanti, è molto lontana da qualsiasi altra zona del territorio, ecco perché in pochi osano spingersi così lontano.

Ittoqqortoormiit, Groenlandia – Fonte iStock

Tristan da Cunha, Sant’Elena

Tristan da Cunha è ritenuto uno dei luoghi più remoti del mondo. Situato nell’Oceano Atlantico Meridionale, l’arcipelago che comprende anche l’isola di Tristan da Cunha e l’isola inaccessibile, appartiene al Regno Unito.

Supai, Arizona

Nella riserva indiana Havasupai esiste un piccolo villaggio: Supai. Questo territorio, raggiungibile soltanto a piedi o in elicottero, è l’unico posto in America in cui ancora i muli trasportano cibo e posta. All’interno del villaggio ci sono le incredibili Havasu Falls, le cascate considerate tra le più belle al mondo.

Havasu Falls

Riserva indiana Havas – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I 5 luoghi meno raggiungibili del mondo