Lungo il Sentiero dei limoni, la passeggiata più pittoresca d’Italia

Il Sentiero dei limoni, che collega Maiori e Minori, sulla Costiera Amalfitana, è uno dei più belli d’Italia

Il Sentiero dei limoni, che collega Maiori e Minori, sulla Costiera Amalfitana, è uno dei più belli d’Italia. A dirlo sono tutti coloro che, per passione, trascorrono le loro vacanze alla scoperta di nuovi itinerari da percorrere a piedi.

Attraversa giardini e limoneti per circa nove chilometri, passando per i Comuni campani di Maiori, Torre, Ravello e Minori. Lo possono fare tutti, non è difficile da percorrere, ci si impiega almeno cinque ore ma, tra una tappa e l’altra per scattare foto, farsi selfie e, perché no, un buon pranzo in qualche trattoria tipica, la gita può durare anche tutta la giornata. Avete fretta per caso?

Il Sentiero dei limoni è un continuo sali-scendi, molto dolce, con un dislivello è di 410 metri e qualche scalinata da salire (o scendere). Un tempo serviva ai contadini per trasportare i limoni. Lungo tutto il percorso si possono ammirare gli incredibili panorami della Costiera Amalfitana, belli in qualsiasi stagione dell’anno, specie la tappa di Ravello. Sì perché il sentiero è sempre aperto e da queste parti il clima lo consente.

Si può percorrere in entrambi i sensi. Se si parte da Maiori il punto di accesso al sentiero è nei pressi della collegiata di Santa Maria a Mare, con la sua caratteristica cupola di maiolica. Si attraversa una fitta vegetazione fatta di viti e ulivi.

Il borgo di Torre che si attraversa è incastonato in uno degli angoli più affascinanti della Costiera, baciato dal sole e in posizione panoramica su un promontorio che divide le cittadine di Maiori e di Minori. La vista più bella si gode dal belvedere della “mortella”, il nome dialettale del mirto, diffusissimo nella zona, da dove si scorgono Ravello e, più in lontananza, Amalfi e Atrani.

È proprio qui che si trovano i limoni della migliore qualità. Tra giugno e agosto è anche possibile assistere alle fasi della limonicoltura e non è raro incontrare uomini che trasportano, sulla schiena o a dorso di mulo, casse di limone, le cosiddette “sporte” che pesano quasi 60 kg.

Poco distante si incontra un bivio che impone a fare una scelta: a sinistra si scende a Minori, la Città del Gusto della Costiera Amalfitana, patria della pasta artigianale, a destra si sale per raggiungere lo splendido campanile dell’Annunziata del XII secolo da cui si può proseguire per altre strade e godere di altri magnifici panorami.

Ogni percorso del Sentiero dei limoni regala bellissimi scorci e ogni strada in discesa conduce a una delle belle spiagge della Costiera.

sentiero-limoni-costiera--amalfitana

Lungo il Sentiero dei limoni, la passeggiata più pittoresca d...