Nascosto nella penombra di una roccia, questo villaggio archeologico è bellissimo

Nelle viscere dell'isola esiste un villaggio antico e misterioso: benvenuti a Tiscali

Nel cuore più profondo e selvaggio della Sardegna esiste un luogo insolito e misterioso, nascosto nella penombra di una roccia, dove il tempo pare essersi fermato. Siamo a Tiscali, un villaggio nuragico conservato all’interno del monte omonimo.

Tiscali sardegna

Tiscali, Sardegna – Fonte 123rf

Tiscali, proprio come un tesoro nascosto, sorge in un’abissale dolina creatasi a seguito di uno sprofondamento della montagna che oggi la ospita, al confine tra Supramonte di Oliena e di Dorgali. Per ammirare la sua bellezza, occorre spingersi oltre, raggiungere la cavità, per scoprire due agglomerati di capanne datate tra il XV e VIII secolo a.C.

Le origini di questo villaggio sono piuttosto misteriose, complice la tecnica utilizzata per costruire le unità abitative, unica del suo genere o comunque completamente diversa da quella rinvenuta negli altri siti nuragici. Questa consapevolezza ha fatto teorizzare che Tiscali fosse frequentata già in epoca precedente a quella nuragica.

Al centro del villaggio, tra un agglomerato e l’altro, si innalza, come per magia, un bosco di lecci e lentischi. La bellezza di questo luogo, ai limiti dell’immaginario, ha fatto sì che Tiscali diventasse, in poco tempo, una delle mete più note di escursionismo in Sardegna. Per arrivare sul sito infatti, è necessario percorrere un sentiero selvaggio e lussureggiante, ma estremamente suggestivo che porta, direttamente, alla valle nascosta nelle viscere dell’isola.

Tiscali sardegna

Tiscali, Sardegna – Fonte iStock

Il silenzio che avvolge il monte, è interrotto soltanto dai passi degli avventurieri e dagli uccelli rapaci che volteggiano in cielo, per il resto, l’esperienza di viaggio per raggiungere la dolina, è essa stessa incredibile. Chiunque sia stato qui, può confermare che Tiscali è sicuramente una delle più incredibili meraviglie archeologiche della Sardegna.

Nonostante la frammentarietà delle rovine, quando si arriva sul posto, si ha davvero l’impressione di camminare in un luogo sospeso, nello spazio e nel tempo.

L’itinerario per raggiungere Tiscali è particolarmente suggestivo, soprattutto in primavera, quando le colline sono in fiore e le ginestre sembrano colorare di oro il panorama. Il sentiero, per raggiungere il villaggio nascosto, è un parco archeologico all’aria aperta: parte da Dorgali ed è segnalato da cartelli e frecce sulle rocce, si snoda poi attraverso la valle di Surtana e la gola di Doloverre, fino a portarvi nelle viscere dell’isola.

Tiscali sardegna

Tiscali, Sardegna – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963