In questo parco c’è un pezzo di Pangea ed è l’unico rimasto nel mondo

La storia delle nostre origini è conservata, silenziosamente, lungo questo tratto di costa

Quando sentiamo parlare di Pangea, è inevitabile immaginare un mondo completamente diverso da quello che conosciamo noi oggi. 290 milioni di anni fa, a causa del processo della tettonica delle placche, si formava il supercontinente che, secondo la scienza, includeva tutte le terre emerse durante il Paleozoico e il primo Mesozoico. Poi, dalla sua frammentazione, sono derivati gli attuali continenti, con le loro forme e le geometrie.

E ora, un pezzo di Pangea è ancora visibile ad occhio nudo, ed è qualcosa di meravigliosamente straordinario e unico. Siamo nella Baia di Fundy, la selvaggia e autentica scogliera canadese che mostra, e conserva tutt’oggi, gli effetti delle primordiali forze geologiche che hanno plasmato il nostro mondo.

L’area intera, rappresenta l’unico posto sulla Terra in cui si può vedere com’era il paesaggio ai tempi della Pangea e gli effetti della rottura 100 milioni di anni dopo.

300 milioni di anni di storia, la nostra, sono conservati qui, tra i paesaggi straordinari della costa canadese che si è guadagnata, da parte dell’UNESCO, il riconoscimento come Geoparco Globale. La baia di Fundy in Nuova Scozia, infatti, rappresenta un luogo unico nel suo genere, un cumulo di tesori geologici che si estendono in tutta l’area.

Il riconoscimento a Geoparco Globale, non solo enfatizza il significato geologico del territorio, ma invita le persone a esplorare la connessione tra natura, patrimonio culturale, comunità locale e origine del mondo. La costa canadese, infatti, custodisce silenziosamente, un pezzo della storia del nostro pianeta.

Nessun luogo al mondo è così prezioso come The Cliffs of Fundy, 165 km di costa scenica che alterna scogliere a strapiombo sul mare, spiagge fossili, insenature e crateri.

Le acque del Nord Atlantico hanno scolpito le antichissime rocce che caratterizzano l’intero territorio, dalle cui fratture sono affiorati flussi di lava incandescente. Ogni angolo di Fundy è intriso di storia, e non esiste altro posto sul pianeta Terra, dal quale osservare, in maniera così vera e autentica, le nostre origini.

Inoltre, leggenda vuole, che proprio in questo suggestivo territorio si nasconde la dimora di Glooscap e Malsumis, i due fratelli gemelli dotati del potere di creare e distruggere, che rappresentano rispettivamente il bene e il male.

Vista della Baia di Fundy

Vista della Baia di Fundy – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In questo parco c’è un pezzo di Pangea ed è l’unico rima...