Alla scoperta dell’Isola di Dino, che diventerà riserva naturale

È in corso l'iter che la renderà zona protetta. Ma intanto Jovanotti è al centro della polemica perché qui farà tappa il suo tour Jova Beach Party

L’Isola di Dino si trova in Calabria, di fronte alla cittadina di Praia a Mare. Un’isoletta nel Tirreno presto potrebbe diventare un’area protetta, in quanto è aperto l’iter di istituzione che in questa zona creerà un’Area Marina Protetta Regionale denominata Parco Marino Riviera dei Cedri. Ma cosa c’entra l’Isola di Dino con Jovanotti? Ve lo spieghiamo subito.

Non è la prima volta che, a causa del fortunatissimo tour Jova Beach Party, il cantautore romano finisce al centro delle polemiche ambientaliste.

Il motivo è presto detto: i concerti previsti dal Jova Beach Party sono stati tutti organizzati in zone costiere e montane naturali.

Jovanotti al centro della polemica per il suo tour Jova Beach Party
Molti degli spazi scelti dal cantante, per la sua esibizione, rappresentano in realtà la casa di molte specie animali e vegetali. Vista la portata del concerto, un evento del genere può creare un impatto devastante su flora e fauna di una determinata zona.

Una nuova polemica, si è scatenata in occasione del concerto sull’Isola di Dino, in Calabria. Questo piccolo e incontaminato lembo di terra, situato nelle vicinanze di Praia a Mare sarà la tappa del concerto previsto il 7 Agosto.

L’isola di Dino in realtà, sta per diventare riserva naturale. È qui infatti che cresce la rarissima primula di Palinuro e la posidonia oceanica: due piante acquatiche rare, la cui salvaguardia è fondamentale per il nostro pianeta.

E ancora, l’isola ospita tantissimi gabbiani, rapaci e molluschi, tra questi il Pinna nobilis.

Non stupisce dunque la polemica sulla scelta, per un esibizione così importante, di un luogo naturale e incontaminato. Come è intuibile, visto anche il grande successo del tour di Jovanotti, l’isola di Dino sarà totalmente invasa da migliaia di persone che arriveranno da tutta Italia per assistere al concerto.

Jovanotti al centro della polemica per il suo tour Jova Beach Party

A partire da queste considerazioni, non si può certo negare l’impatto ambientale che avrebbe l’evento sulle specie che vivono nell’area in questione.

La polemica non si spegne: del resto Jovanotti è recentemente finito al centro di un fatto di cronaca ambientalista piuttosto spiacevole, proprio durante la sua esibizione a Rimini. In quel caso gli ambientalisti avevano mosso critiche a causa del pulcino Fratino, un piccolo uccello specie protetta nonché a rischio estinzione, presente nell’area dell’evento.

Trattandosi però, di aree naturali, è inevitabile che la musica ad alto volume e la presenza di migliaia di persone possa creare danni alla vegetazione e agli animali presenti sul posto.

Attualmente i cittadini del posto, assieme alle associazioni locali ambientaliste, si stanno prodigando per impedire proprio questo concerto e anche altri futuri nel caso in cui si tratti di aree protette, per salvaguardare flora e fauna locale.

Speriamo dunque, si possano trovare delle soluzioni per mantenere le esibizioni di Jovanotti in pieno rispetto dell’ambiente.

Isola di Dino, Jovanotti in tour scatena polemica ambientalista

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alla scoperta dell’Isola di Dino, che diventerà riserva na...