Ecco perché è Tokyo la migliore città del mondo

La metropoli si è aggiudicata il primo posto nella classifica “Best Big City in the World” del 2019

È Tokyo la migliore città del mondo. La metropoli si è aggiudicata il primo posto nella classifica “Best Big City in the World” del 2019 stilata da CN Traveler.

Chi non ha mai visitato Tokyo forse non può capire perché abbia vinto questo premio. Ma basta un viaggio per spiegare tutto. Come tutto il Giappone, del resto, non è solamente un’altra città, un’altra meta, è proprio un altro mondo.

La cultura nipponica è completamente diversa da quella di qualunque altra città del mondo: l’educazione, il rispetto per i beni comuni, per i luoghi, la cultura millenaria unita alle nuove tecnologie, che qui davvero sono all’avanguardia, rendono Tokyo, la maggiore espressione del Giappone, una meta unica al mondo.

La capitale del Sol Levante continua a emozionare con suoi contrasti: grattacieli ultramoderni e templi antichi, strade illuminate al neon e tradizioni secolari. Il tutto condensato in una delle migliori mete gastronomiche internazionali, che conta più stelle Michelin di qualsiasi altra destinazione al mondo: 13 ristoranti con tre stelle, 51 a due stelle e 63 con una.

Tokyo piace molto anche agli italiani: secondo i risultati dell’ultima indagine condotta dal Tokyo Metropolitan Government tra i nostri connazionali, il 67,4% afferma di essere “molto” soddisfatto della visita, il 27,7% si è detto complessivamente soddisfatto, il 44,3% dichiara di voler tornare “assolutamente” a Tokyo (il 33,1% vorrebbe tornare, mentre il 13,9% potrebbe prendere in considerazione una seconda visita).

Tra le zone preferite di Tokyo c’è Shibuya: è infatti il quartiere più visitato dai turisti e quello considerato più interessante prima e dopo la visita. Qui, tra palazzi di vetro e cristallo e le mille insegne luminose, si trova l’incrocio stradale più trafficato del mondo, immortalato da milioni di selfie. Proprio in questa piazza, è stato da poco inaugurato lo Shibuya Scramble Square, un grattacielo di 47 piani, nuovo simbolo della zona che ospita una terrazza panoramica a 230 metri d’altezza con vista a 360 gradi sulla città: è il punto d’osservazione più alto del quartiere, e uno dei più spettacolari ponti panoramici.

Per celebrare l’affetto dimostrato dai visitatori, Tokyo ha lanciato l’iniziativa “20 Cheers for Tokyo!”, un progetto collaborativo promosso dal governo metropolitano in collaborazione con il Tokyo Convention & Visitors Bureau: consiste nel raccogliere foto e video realizzati dagli abitanti e dai turisti da tutto il mondo, dove vengono immortalati i tantissimi volti della città. Partito ad agosto 2019, il contest dura 20 settimane, raccoglierà contenuti in base a 20 temi, che condurranno fino al 2020. Il materiale inviato dai raccolto sul sito ufficiale della campagna e sull’account Instagram @tokyotokyooldmeetsnew diventerà un film che mostra l’entusiasmo di milioni di persone per una delle città più vivaci del Pianeta.

E per l’anno prossimo, anno di Tokyo 2020 in cui la città ospiterà la XXIII edizione dei Giochi olimpici, sono attese tantissime novità: come il “Tokyo Tokyo Festival”, che propone una serie di eventi artistici volti a svelare al mondo le meraviglie dell’arte, celebrare la diversità e far interagire le diverse culture. Ma ci sono anche tre nuovi Ryokan tour proposti ai visitatori dalla Japan Ryokan and Hotel Association Tokyo Branch grazie alla guida di esperti locali, le visite alle tradizionali locande giapponesi del periodo Edo permetteranno di vivere un’esperienza autentica e immergersi nelle tradizioni di Tokyo.

tokyo-migliore.citta-2019

@Ufficio stampa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ecco perché è Tokyo la migliore città del mondo