5 cose da fare a Granada, tra giardini nascosti e patrimoni Unesco

Per chi ama le contaminazioni nell'arte e i panorami mozzafiato: ecco 5 idee per vivere la città di Granada

Situata ai piedi delle montagne della Sierra Nevada, Granada è una città dell’Andalusia (a sud della Spagna) famosissima per le sue architetture che respirano la contaminazione araba. Ma anche per i suoi giardini, la storia e la sua tradizione gastronomica. Avete poco tempo per visitarla ma volete respirarne tutta la cultura e la bellezza? Allora seguite questi consigli con le 5 cose che dovete assolutamente fare a Granada e vedrete che, a fine viaggio, vi rimarrà nel cuore.

Visitare l’Alhambra e perdersi al suo interno

Alhambra è sicuramente il simbolo di Granada e non si può passare di qui senza averlo visto. Si tratta di un palazzo arabo che si trova sulla cima di un’altura, detta La Sabika. Oggi dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, la sua storia risale al XIII secolo: in questa epoca, infatti, gli emiri nasridi trasformarono una fortezza già esistente, il castello rosso, in un complesso fortificato. Una costruzione che ha lasciato il segno anche nell’immaginario degli scrittori: lo sapete che ispirò il newyorkese Irving nei suoi “Racconti dell’Alhambra”?

Passeggiare per i giardini del Generalife

Se oltre all’architettura amate il verde e la natura, questo posto vi farà sognare a occhi aperti. Un giardino che sembra incantato, da Mille e una Notte, che si fa spazio, con i suoi fiori colorati e i suoi giochi di verde, tra le architetture d’ispirazione araba. Qui siamo vicini all’Alhambra e un altro punto di forza di questo magico giardino sono di certo i giochi d’acqua, bellissimi da vedere ma anche da ascoltare. Lo sapete che questa sede era così bella che i sultani l’avevano scelta come loro residenza estiva?

Scoprire la cattedrale, simbolo della città

Tra le cose da visitare a Granada aggiungeteci anche la sua cattedrale. Tra le maggiori opere del rinascimento spagnolo, simbolo del cattolicesimo per antonomasia, questo monumento al suo interno nasconde fantastici tesori. In un percorso tra altari e cupole di immenso splendore, si giunge alla Cappella reale, in pieno stile gotico, voluta da Isabella di Castiglia e Ferdinando di Aragona come simbolo per la cacciata dei Mori dalla città. Lo sapete che la regina Isabella amava l’arte? Beh, qui troverete anche una collezione dei suoi quadri fiamminghi.

Per una pausa gustosa è perfetta la tortilla

Se volete scoprire la città anche dal punto di vista gastronomico, allora lasciatevi tentare da una pausa golosa a base di tortilla. Questo è uno dei piatti più amati in Spagna e appena l’assaggerete capirete subito perché. Una frittata d’uovo sbattuto con patate, morbidissima, spesso arricchita con altri ingredienti come peperoni, prosciutto cotto o verdure. Perfetta per essere abbinata a uno dei tanti vini locali e consumata in ogni momento della giornata.

Lasciatevi rapire dai panorami della Sierra Nevada

Ultimo consiglio sulle 5 cose da fare a Granada: visitare Sierra Nevada. Lo sapete che è stata dichiarata riserva della biosfera dell’universo? Questa catena montuosa si estende per circa 75 chilometri, da Granada ad Almeria, tra gole, burroni, fiumi e laghi incastonati tra i monti. Il suo panorama è senza dubbio una meraviglia. Splendido da ammirare, sia d’estate che d’inverno, e meta adatta per chi ama escursioni, birdwatching e climbing. Un vero paradiso, da godersi con le luci del tramonto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 cose da fare a Granada, tra giardini nascosti e patrimoni Unesco