Viaggio nella natura del Vietnam, paesaggi incantevoli e verdi

Consigli per un viaggio nel Vietnam, alla scoperta degli incantevoli paesaggi naturali, tra parchi nazionali, foreste, fiumi e incredibili baie

Il Vietnam, splendida nazione del sud est asiatico, costituisce uno dei maggiori esempi di biodiversità nel contesto naturalistico del sud-est asiatico: le aree naturali selvagge e incontaminate che lo contraddistinguono e i suoi parchi nazionali rendono questa nazione incantevole una meta perfetta per gli amanti della natura. Il Vietnam ospita oltre novanta milioni di abitanti e, nonostante sia caratterizzata da ampi centri urbani, conserva ancora oggi ampie aree naturali protette, le quali attraggono ogni anno un grande numero di turisti.

La costa orientale del Vietnam è bagnata da nord a sud dalle acque del mare cinese meridionale, mentre a sud-ovest è bagnata dal Golfo del Siam. Sul suo confine occidentale troviamo il Laos e la Cambogia, mentre a nord confina con la Repubblica popolare cinese. Il Vietnam è caratterizzato da una cultura antica e ricca, e, sul suo territorio, oltre al vietnamita, lingua ufficiale della repubblica, vengono parlate anche il francese e la lingua khmer. Questo idioma viene parlato dall’omonimo gruppo etnico, qui minoritario ma presente anche in Thailandia e in Cambogia.

Il Vietnam ospita numerosi parchi nazionali, alcuni dei quali inseriti dall’Unesco tra i patrimoni mondiali dell’umanità, oltre a innumerevoli aree naturali, selvagge e incontaminate Il Parco nazionale di Phong Nha-Ke Bang, per esempio, è situato nella provincia centrale di Quảng Bình e, oltre a una vastissima foresta tropicale, presenta chilometri e chilometri di incredibili cale e grotte, un vero e proprio spettacolo della natura. È possibile visitare queste incantevoli grotte per mezzo di tour in barca organizzati.

Di grandissimo interesse paesaggistico è anche la splendida baia di Ha Long, situata nell’area settentrionale del paese, a un centinaio di chilometri dalla capitale del Vietnam, nel golfo di Tonchino. Questa incredibile baia comprende migliaia di piccole isole di natura calcarea, le quali presentano innumerevoli grotte che possono essere visitate in barca. Anche quest’area è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1994.

A una cinquantina di chilometri da Ho Chi Minh troviamo una delle attrazioni naturalistiche più interessanti di tutto il Vietnam, la foresta di mangrovie di Can Gio. Questa coreografica foresta è vastissima e presenta la tipica struttura arborea tropicale, con le radici che sollevano i tronchi dalla palude, sporgendo dal pelo dell’acqua. La foresta Can Gio ospita una grande quantità di specie animali, tra cui numerose tipologie di scimmie.

Un’altra splendida area naturale del Vietnam è indubbiamente quella relativa al delta del fiume Mekong, il cui splendido territorio è puntellato di incredibili mercati galleggianti, ciascuno con proprie specificità e merci differenziate. Questo territorio un tempo appartenne agli khmer, che costituiscono ancora oggi una minoranza culturale e linguistica. La prossimità culturale e geografica con la Cambogia si fa sentire in modo assai potente presso l’incantevole villaggio di Chau Doc, presso il quale sono presenti case in legno caratteristiche e splendidi templi.

L’area del delta del Mekong non si distingue unicamente per il suo incredibile contesto naturalistico: il centro urbano più grande di quest’area del Vietnam, la città di Can Tho, nota sia per il suo incredibile contesto paesaggistico che per il suo melting pot culturale, rappresenta una meta perfetta per comprendere l’essenza di questa regione, e di tutto il Vietnam. Qui convivono infatti comunità miste di vietnamiti, cinesi e cambogiani, le quali danno vita a un contesto vivo e culturalmente unico, che trova la sua caotica, multiforme e affascinante realizzazione nell’incredibile mercato galleggiante, uno dei simboli dell’area e di tutto il sud est asiatico.

Viaggio nella natura del Vietnam, paesaggi incantevoli e verdi