Mete da visitare in Sicilia partendo dall’aeroporto di Palermo

L’aeroporto di Palermo è il principale scalo regionale, da cui dirigersi verso le mete più belle della Sicilia. Vediamo quali sono e cosa visitare

Se avete deciso di visitare la Sicilia atterrando a Palermo, avete a portata di mano le principali località turistiche della regione. Vediamo quali sono e cosa vedere se arrivate all’aeroporto Falcone e Borsellino.

Atterrare a Palermo significa cominciare la vacanza già nella maniera più spettacolare, visto che la pista si trova su un lembo di terra circondato dal mare, a 30 chilometri dal centro della città.

Da qui, potete scegliere se rimanere nel capoluogo, ricco di arte, storia e buon cibo, oppure spostarvi in una località nelle vicinanze.

Mete da visitare in Sicilia partendo dall'aeroporto di Palermo

Cefalù, ad esempio, dista a soli 50 minuti di treno da Palermo e può essere visitata anche in giornata. Da non perdere il Duomo, con i suoi mosaici conservati benissimo e il chiostro medievale, oppure il Museo Mandralisca, che custodisce le opere di Antonello da Messina. Cefalù ha anche un’area archeologica molto interessante e, se vi avanza del tempo, non potete rinunciare a un bagno nelle acque cristalline della città.

Mete da visitare in Sicilia partendo dall'aeroporto di Palermo

Cinisi e Terrasini sono entrambe vicinissime all’aeroporto di Palermo e sono due località che d’estate si riempiono di turisti e vacanzieri ma che non sono ancora state scoperte dal turismo di massa e, proprio per questo, risultano ancora vivibili anche in luglio e agosto. A Terrasini ci sono spiagge che sono perfette per il surf, il kite, la vela e le immersioni, per cui è una meta molto amata dagli sportivi. Nei pressi della città, c’è anche una riserva naturale gestita dal WWF, Capo Rama.

A soli 7 chilometri da Palermo c’è un altro gioiello, Monreale, una cittadina normanna dalla bellezza mozzafiato. Situata a alle pendici del Monte Caputo, permette di avere una vista a 360 gradi sulla città di Palermo, che da sola vale la visita. Non mancano però tante altre attrattive, come il Duomo di Santa Maria Nuova, contenente numerosi mosaici bizantini e dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

A soli 20 chilometri da Palermo troviamo anche l’area archeologica di Solunto, dove ci sono i resti di un’antica città fondata dai Fenici intorno al VII secolo a.C. e successivamente abitata prima dai greci e poi dai romani.

E poi c’è Bagheria, che in passato era meta estiva dei nobili palermitani, per cui qui è possibile visitare le tante ville antiche, come Villa Palagonia o Villa Cattolica, spesso usate anche come set per film d’epoca.

Mete da visitare in Sicilia partendo dall'aeroporto di Palermo

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mete da visitare in Sicilia partendo dall’aeroporto di Pale...