In quest’isola puoi avere una spiaggia tutta per te

Non troppo lontano dal nostro Paese prende vita un luogo quasi deserto e incontaminato, una zona ricca di storia e dalla natura sorprendente: benvenuti a Cipro del Nord

Negli ultimi mesi il mondo intero sì è abituato alle restrizioni di viaggio. Una serie di regole che cambiano continuamente tanto da trasformare, in alcuni casi, l’esperienza in un campo minato. E forse tutti abbiamo cominciato a sognare un posto paradisiaco, senza nessuno e con magari una spiaggia privata solo per noi. Sapete una cosa? Questo luogo esiste per davvero.

Benvenuti a Cipro del Nord

La destinazione in questione è Cipro del Nord, una zona piuttosto sconosciuta della splendida isola del Mediterraneo il cui sviluppo è rimasto molto indietro rispetto al Sud. Infatti, dirigendosi verso la penisola di Karpaz (ora una riserva naturale), è possibile trovare una spiaggia semideserta di oltre 3 chilometri di sabbia soffice e dorata.

Ma non solo, lungo la costa Nord ci si può anche imbattere in tartarughe che sbarcano di notte per deporre le uova sulla spiaggia. E la cosa più bella è che sono presenti diversi gruppi di volontari locali che cercano sempre aiuto. Del resto, uno dei maggiori pericoli per le tartarughe appena nate è il loro primo viaggio verso il mare.

Non da meno è l’esperienza di sdraiarsi e godersi il ​​cielo notturno, privo di inquinamento luminoso, in attesa dell’arrivo di questi splendidi animali. Ancor più inaspettati in questo territorio sono gli asini di Karpaz, lasciati indietro dai contadini quando l’isola si è divisa

E anche lontano dalla riserva del Karpaz, le meraviglie naturali non sono da meno: in primavera, le montagne sono piene di orchidee selvatiche, fiori di campo, erbe aromatiche e persino i tulipani neri selvatici (Tulipa cypria), una specie protetta e molto, molto rara.

L’incredibile fascino storico di Cipro del Nord

Presenti anche tre castelli crociati che furono costruiti dai re francesi che governarono Cipro dal XII al XV secolo e, per inciso, detenevano anche il titolo di Re di Gerusalemme.

Infatti, per millenni ondate dopo ondate di invasori e popoli arrivarono sull’isola. Fenici ed egiziani sbarcarono 1000 anni prima della nascita di Cristo. Seguirono i persiani, i romani, gli arabi, i bizantini, e l’inglese Riccardo Cuor di Leone. Poi i veneziani e i turchi ottomani che conquistarono l’isola nel 1570, tenendola fino all’occupazione britannica nel 1878. Insomma, ogni popolo ha lasciato la sua impronta.

Cipro del Nord è un luogo, quindi, per gli appassionati di storia e natura, ma anche con ottimo cibo mediterraneo/mediorientale e il più caloroso benvenuto possibile. E in particolare, la regione di Karpaz che inizia da Iskele (Trikomo) e che si estende fino alla punta estrema dell’isola, offre una destinazione incontaminata al di fuori dei soliti itinerari.

Uno scenario fatto di panorami imperdibili, falesie ripide, fitti boschi e un mare cristallino dove la presenza umana è quasi nulla.

cipro Karpaz

Penisola di Karpaz nel Nord di Cipro

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In quest’isola puoi avere una spiaggia tutta per te