Giardini Naxos, cosa vedere tra natura e archeologia

Cosa vedere a Giardini Naxos, tour alla scoperta del sito archeologico, delle spiagge e delle suggestive Gole dell’Alcantara

Incastonata lungo la costa tirrenica a pochi chilometri da Messina e da Catania, sul promontorio di Capo Schisò sorge Giardini Naxos, una città siciliana che vanta un importante passato storico e un concentrato di cultura come poche al mondo. Fu l’ateniese Teocle naufragare sul suolo siciliano e, dopo averne constatato le risorse, ritornò con un contingente per fondare la prima colonia.

Secondo quanto tramandato da Tucidide, l’edificazione di Naxos risalirebbe al 735 a.C. diventando da subito una città splendida e circondata da una natura rigogliosa dove trovavano spazio ulivi e filari che le davano un’atmosfera suggestiva. La prosperità di Naxos subì un tracollo dopo la sconfitta con i Siracusani che costrinse molti abitanti a rifugiarsi nell’entroterra e in seguito a questa incursione, la baia tornò a popolarsi di pescatori e contadini. Nel ‘700, grazie alle piantumazione di aranceti e limoneti, venne denominata “borgo delli giardini”al quale nel 1978 si aggiunse “Naxos”in ricordo della colonizzazione greca.

La lunga storia di Giardini Naxos è narrata nel suo Parco Archeologico all’interno del quale sono disseminati edifici storici e sacri di notevole importanza alternati a semplici costruzioni ad uso abitativo e fornaci in cui si cuoceva l’argilla.

Nell’itinerario che vi proponiamo, vi indicheremo alcune delle cose da vedere a Giardini Naxos… iniziamo con la Nike, la statua in ferro realizzata da Carmelo Mendola che simboleggia il gemellaggio con Calcide Eubea, mentre a poca distanza, nel quartiere a sud, sarà possibile vedere i resti della via romana Consolare Valeria e le statue di Teocles e del Sileno. Date un’occhiata anche al Tempietto Olimpico e, addentrandovi nel centro storico, gironzolate fra gli edifici circondati da resti di mura, ammirando Piazza Abbata Cacciola e Via delle Rimembranze prima di recarvi al Museo Archeologico, ospitato in un fortino edificato tra il XVII e il XVIII secolo.

Una volta terminata la vista al museo, fra le cose da vedere a Giardini Naxos c’è sicuramente la Chiesa di Santa Maria della Raccomandata, patrona della città, mentre per vedere un tripudio di stili differenti – da quello romano a quello moderno – fermatevi ad ammirare la Chiesa di San Pantaleone. Da vedere a Giardini Naxos c’è anche il Castello di Schisò, un’opera militare di epoca medievale successivamente fortificata ulteriormente nel corso dei secoli e utilizzata come edificio di difesa e di guardia alla baia antistante. Convertito in dimora aristocratica, il castello è passato tra le mani di diversi illustri proprietari anche se oggi è, purtroppo, praticamente abbandonato.

Indubbiamente molti di coloro che scelgono la Sicilia per le proprie vacanze, lo fanno anche per il bellissimo mare e per godere in pieno di questa meraviglia, vi consigliamo di raggiungere la spiaggia di Recanati, fra le più belle di Giardini Naxos. Spesso presa d’assalto dai turisti, è circondata dalla macchia mediterranea anche se non mancano ristoranti e pizzerie, mentre per godere di un arenile color oro lambito da acque blu recatevi alla spiaggia di Schisò. Alla sera il lungomare di Giardini Naxos è animato da feste che nel periodo estivo intrattengono giovani e famiglie ed è meta di passeggiate alla ricerca di una buona granita o di una bibita nei numerosi locali presenti sul litorale.

Giardini Naxos è poco distante dalla splendida Taormina per cui il nostro consiglio sulle cose da vedere non può non comprendere una giornata dedicata alla visita delle sue meraviglie anche perché vi permetterà di osservare Giardini Naxos da una prospettiva davvero insolita.

Un altro vanto della zona di Giardini Naxos è rappresentato dalle Gole dell’Alcantara, che rientrano sicuramente fra le cose da vedere e che ogni anno attirano migliaia di visitatori grazie alle nere rocce basaltiche. Potrete raggiungere le Gole in auto seguendo le indicazioni che vi condurranno all’ingresso dove acquistare il biglietto e accedere a questa zona da sogno ma anche servirvi di uno dei comodi tour organizzati.

Giardini Naxos, cosa vedere tra natura e archeologia