Il fascino antico di Beddgelert, il villaggio gallese in cui le lancette sembrano non scorrere

Immerso nel cuore verde del Galles, il piccolo borgo di Beddgelert è un capolavoro che sembra uscito da una fiaba

Un piccolo borgo pittoresco dove storia e natura si intrecciano, circondato da ampie vallate boscose e splendidi paesaggi verdi: questo e molto altro è Beddgelert, la perla del Galles che ogni anno attira migliaia di turisti. Siete pronti a scoprire alcune delle sue meraviglie?

Siamo nel Galles del Nord, e più precisamente nel cuore di Snowdonia, un vasto parco nazionale che si snoda tutt’attorno al monte Snowdon – la vetta più alta della regione. Beddgelert sorge sulla confluenza dei fiumi Glaslyn e Colwyn, e si riflette quindi sulle loro acque. Il nome del villaggio cela una leggenda straziante: Gelert sarebbe stato il cane di Llewelyn il Grande, sovrano del regno di Gwynedd. Il re, un giorno, lasciò il suo fedele amico a quattro zampe a vegliare su suo figlio neonato nella culla, per andare ad una battuta di caccia.

beddgelert

Beddgelert – Foto: iStock

Al suo ritorno, trovò il cane con il muso insanguinato e vide che il figlioletto era scomparso, così fu preso dalla rabbia e lo uccise. Solo dopo scoprì un enorme lupo martoriato nei pressi della culla del bambino, che era stato portato al riparo in un cespuglio ed era illeso. Il re capì allora che Gelert aveva protetto il neonato dalla furia del lupo. Preso dal rimorso, lo seppellì con una gran cerimonia solenne. Beddgelert, in gallese, significa proprio “tomba di Gelert”: il paese accoglie una splendida statua che veglia sulla lapide di questo cane così coraggioso e fedele.

beddgelert

La chiesa di Santa Maria – Foto: iStock

E proprio da qui partiamo per un viaggio alla scoperta di questo splendido villaggio gallese, che ci riserverà tantissime sorprese. Come ad esempio l’affascinante chiesa di Santa Maria, che si trova nei pressi dell’antico cimitero del paese. Scorci pittoreschi di Beddgelert si possono ammirare poi dal bellissimo ponte che attraversa il fiume Colwyn, appena prima che questi confluisca nel Glaslyn. A poca distanza dal paese, ecco le rovine della fortezza di Dinas Emrys, un’antica costruzione di pietra e legno strettamente legata alle leggende su Re Artù. Ne rimangono oggi alcune rovine, che hanno fatto di questa zona un importante sito archeologico.

Che dire, poi, della bellezza della natura circostante? Beddgelert è avvolto nel verde, tra colline rigogliose e vallate boscose. Nei pressi del borgo possiamo ammirare la gola di Glaslyn, dove il fiume scorre tumultuoso tra le rocce, offrendo un incredibile spettacolo naturale. Altrettanto affascinante è la vecchia miniera di rame di Sygun, che chiuse i battenti all’inizio del ‘900 e riaprì soltanto nel 1986 come attrazione turistica. Oltre a poter godere della magnifica vista della cava abbandonata, nei pressi si trova anche il Sygun Museum of Wales, che possiede un’importante galleria d’arte con opere che raccontano la storia e la mitologia gallese.

gola di Glaslyn

La gola di Glaslyn – Foto: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il fascino antico di Beddgelert, il villaggio gallese in cui le lancet...